domenica 17 aprile 2011

Mc 6,7-13 Prese a mandarli.

Vangelo

Mc 6,7-13 Prese a mandarli.

+ Dal Vangelo secondo Marco

In quel tempo, Gesù chiamò a sé i Dodici e prese a mandarli a due a due e dava loro potere sugli spiriti impuri. E ordinò loro di non prendere per il viaggio nient’altro che un bastone: né pane, né sacca, né denaro nella cintura; ma di calzare sandali e di non portare due tuniche.
E diceva loro: «Dovunque entriate in una casa, rimanetevi finché non sarete partiti di lì. Se in qualche luogo non vi accogliessero e non vi ascoltassero, andatevene e scuotete la polvere sotto i vostri piedi come testimonianza per loro».
Ed essi, partiti, proclamarono che la gente si convertisse, scacciavano molti demòni, ungevano con olio molti infermi e li guarivano.

Parola del Signore
----------------------------
LA MIA RIFLESSIONE
PREGHIERA
Vieni o Santo Spirito,vieni nel mio cuore e illuminalo con la luce della sapienza divina,fa che io possa non solo capire la tua parola,ma che sia anche in grado di viverla a pieno.

Gesù sceglie i discepoli,e dopo averli istruiti su quella che sarà la loro missione,gli comunica che debbono partire,ed andare a testimoniare il vangelo .Sarà dato loro il potere di scacciare gli spiriti maligni,ma perché questo possa avvenire ,debbono essere sgombri del superfluo.Infatti se nel nostro animo c’è presunzione,interesse,diffidenza e tutto quanto c’è di più umanamente possibile,non riusciremo a fare posto a Gesù nel nostro cuore e nella nostra missione.Mangiare con gli altri,vuol dire vivere in comunione con loro,non sentirsi più in alto perché si ha fede,ne’ considerare gli altri indegni o impuri,perché ancora non hanno ancora conosciuto il Signore.
La povertà che Gesù chiede alla sua chiesa è una povertà che deve testimoniare l’appartenenza a Dio.Se siamo attaccati alle cose umane,ai beni terreni,non abbiamo tempo per la cura dell’anima,ma siamo troppo occupati a correre dietro al successo,al denaro,al piacere e al compiacersi,e questo ci svia dalla vera fede.
Essere cristiani non significa essere battezzati,ma aderire al progetto di Cristo per la salvezza dell’umanita’,significa testimoniare come i discepoli con la parola ,la vita e le opere e solo in proporzione a quanto ci affidiamo a Lui,saremo in grado di crescere ed aderire alla nostra missione.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.