venerdì 15 marzo 2013

VIA CRUCIS CON SANTA GEMMA GALGANI



VIA CRUCIS CON SANTA GEMMA GALGANI
Monastero– Santuario «Santa Gemma»
Fuori Porta Elisa – 55100 Lucca


Celebrante : Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.
Tutti : Amen.
Celebrante : Iniziamo questa Via Crucis, aiutati dall'esempio e dalla parola di S. Gemma Galgani, facendo nostra la raccomandazione di Paolo apostolo ai Filippesi (2, 3-8):
«Abbiate in voi gli stessi sentimenti che furono in Cristo Gesù, il quale, pur essendo di natura divina
non considerò un tesoro geloso la sua uguaglianza con Dio, ma spogliò se stesso, assumendo la condizione di servo e divenendo simile agli uomini; apparso in forma umana, umiliò se stesso facendosi
obbediente fino alla morte e alla morte di croce»
1° lettore : Dagli scritti di S. Gemma:
Guarda, figlia, e impara come si ama. Vedi questa croce, queste spine, questo Sangue? Sono tutte opere di amore, e di amore infinito. Vedi fino a qual segno io ti ho amato? Mi vuoi amare davvero?
(Autob. pag. 256)
Angeli del cielo, inchinatevi tutti con me, per la Passione di Gesù. Raccogliamo insieme il Sangue di
Gesù... Andiamo tutti da Gesù in croce... Un Dio crocifisso!...
Adoro, Gesù, quel tuo Sangue versato, e spero, o Gesù che non l'avrai versato inutilmente per me.
Venite tutti a raccogliere il Sangue di Gesù, che ne ha sparso tanto. (Estasi 15, pag. 23)
 CANTO
Stavi, o madre dolorosa,
alla croce lacrimosa
con il Figlio vittima.



I STAZIONE
Gesù è condannato a morte
Celebrante : Dal vangelo secondo Giovanni (18,12-16)
Da quel momento Pilato cercava di liberarlo; ma i Giudei gridarono: «Se liberi costui, non sei amico
di Cesare! Chiunque infatti si fa re si mette contro Cesare».
Udite queste parole, Pilato fece condurre fuori Gesù e... disse ai Giudei: «Ecco il vostro re!». Ma
quelli gridarono: «Via, via, crocifiggilo!». Disse loro Pilato: «Metterò in croce il vostro re?». Risposero i sommi sacerdoti: «Non abbiamo altro re all'infuori di Cesare». Allora lo consegnò loro perché
fosse crocifisso.
1° lettore : Dagli scritti di S. Gemma:
La persona santa di Gesù è divenuta la persona dei divertimenti di tutti; il mio Gesù lo bestemmiano,
lo strapazzano, lo maledicono, gli fanno tanto male.
Più Gesù, mi sorprende quando ti vedo nelle umiliazioni, poiché io non ne voglio sentir parlare...
Se potessi, Gesù, vorrei col mio sangue bagnare tutti quei luoghi dove ti vedo oltraggiato! (Estasi 24,
pag. 36)INVOCAZIONI
Tutti: Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per chi ti bestemmia, per coloro che ti tradiscono, per i fratelli che rifiutano il tuo amore
noi ti preghiamo:
Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per coloro che non credono in te, che si ostinano nel loro ateismo, per tutti i fratelli prodighi, noi ti preghiamo:
Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per noi che camminiamo sulla tua strada, perchè possiamo imitare gli esempi di santa
Gemma, la sua generosità e la sua carità verso i peccatori, noi ti preghiamo:
Ascoltaci, o Signore.
Celebrante: Guarda, Signore, questa tua famiglia, per la quale nostro Signore Gesù Cristo non ha esitato a consegnarsi nelle mani dei carnefici e a patire il supplizio della croce. Per Cristo nostro Signore. Amen
 CANTO
Una spada a te gemente,
tenerissima e dolente,
trapassava l'anima.
II STAZIONE
Gesù è caricato della croce
Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa croce hai redento il mondo.
Celebrante: Dal vangelo secondo Giovanni (19,17)
Essi allora .presero Gesù ed egli, portando la croce, si avviò verso il luogo del Cranio, detto in ebraico Gòlgota, dove lo crocifissero.
1° lettore : Dagli scritti di S. Gemma:
O Gesù, mi dici di abbracciar la croce; dove, Gesù? Non più sopra di te, ma sopra di me. O croce santa, lascia che ti possa abbracciare.. Si, è appunto nella croce, Gesù, che ho riposto tutta la mia forza.
(Estasi 26, pag. 38)
Io continuamente ti chiedo amore alla croce, Gesù, non alla tua, ma a quella che mi conviene abbracciare. L'amo, l'amo tanto... E' sulla croce, Gesù, che ho imparato ad amarti. (Est. 21, pag. 32)
INVOCAZIONI Tutti: Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per chi ti dice di sì, Signore, ma non ha il coraggio di prendere la croce della propria coerenza, noi ti preghiamo:
Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per chi ti carica della croce, per coloro che peccano, per i distratti al dramma della croce,
noi ti preghiamo:
Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per noi che vogliamo portare con gioia la nostra croce, perché non abbiamo mai a scaricarla sui nostri fratelli, noi ti preghiamo:
Ascoltaci, o Signore.
Celebrante: Dio Onnipotente ed eterno, nella tua bontà hai voluto che il Signore Salvatore
s’incarnasse e patisse la morte di croce per dare l’esempio di umiltà agli uomini, concedi che diveniamo discepoli della sua Passione e partecipi della sua resurrezione. Per Cristo nostro Signore. Amen
 CANTO
Quanto triste, quanto afflitta
eri, o madre derelitta,
presso l'unigenito.

III STAZIONE
Gesù cade la prima volta
Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa croce hai redento il mondo.
Celebrante: Dal. Profeta Isaia (53, 4-5)
Eppure egli è caricato delle nostre sofferenze, si è addossato i nostri dolori e noi lo giudicavamo castigato, percosso da Dio e umiliato. Egli è stato trafitto per i nostri delitti, schiacciato per le nostre iniquità. Il castigo che ci dà salvezza si è abbattuto su di lui; per le sue piaghe noi siamo stati guariti.
1° lettore : Dagli scritti di S. Gemma:
Quanti peccati, o Gesù! Toglimene il peso: mi fanno ribrezzo per il gran numero. Accetto tutte le pene, tutte le afflizioni che mi manderai; ne meriterei tante di più. Sarebbe tutta misericordia, Gesù, se
tu accumulassi pene, afflizioni; anzi, se tu me ne vuoi aggiungere, bacerò sempre la tua mano. Vedi,
questo dolore mi scuote tutte le fibre del cuore e mi impegna a non offenderti più.
(Estasi 72, pag. 97)INVOCAZIONI
Tutti: Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per coloro che cadono nella via della coerenza e dell‘impegno, perché abbiano la forza di
rialzarsi e continuare la salita della vita, noi ti preghiamo:
Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Perché anche noi, come santa Gemma, siamo sempre disposti ad accettare le sofferenze
che vorrai mandarci e pronti a baciarti la mano quando ci percuoti, noi ti preghiamo:
Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per tutti i consacrati, perché quando cadono abbiano la forza di chiederti perdono, noi ti
preghiamo:
Ascoltaci, o Signore.
Celebrante: Illumina le nostre menti, Signore, fa che meditando gli oltraggi sofferti da Cristo tuo Figlio, sappiamo stimare ciò che è veramente utile alla nostra salvezza e nelle avversità della vita aderiamo sempre al tuo divin beneplacito. Per Cristo nostro Signore. Amen
 CANTO
Ti accoravi, ti affliggevi,
pia madre, che vedevi
il tuo Figlio martire.
IV STAZIONE
Gesù incontra la Madre
Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa croce hai redento il mondo.
Celebrante: Dal vangelo secondo Luca (53, 4)
Simeone li benedisse e parlò a Maria, sua madre: «Egli è qui per la rovina e la risurrezione di molti in
Israele, segno di contraddizione perché siano svelati i pensieri di molti cuori. E anche a te una spada
trafiggerà l'anima».
1° lettore : Dagli scritti di S. Gemma: Che compassione mi fai, Mamma mia, vederti ai piedi della
croce! Ma il più gran dolore lo sai qual è? Che non ti posso dare nessun conforto; anzi sento il più
gran dolore, perché sono stata io la causa. Tè l'ho fabbricata io quella spada. Con quella medesima
spada ferisci anche me. Mamma mia, quanto sei addolorata! Se ti possono essere di qualche conforto
questi sono i miei piccoli patimenti, Te li offro. Gesù non li disprezza. (Estasi 23, pag. 34)
INVOCAZIONI
Tutti: Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per le mamme che soffrono, che non riescono più ad incontrare i propri figli, per le mam-me accantonate, per le mamme anziane, noi ti preghiamo:
Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per la Chiesa santa di Dio, di cui Maria è specchio e figura, perché come lei rifulga in
santità e giustizia per la salvezza del mondo, noi ti preghiamo:
Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per noi che camminiamo verso il Calvario; perché nell’incontro con la Madre di Dio, troviamo la forza per superare le difficoltà e ogni genere di sofferenza, noi ti preghiamo:
Ascoltaci, o Signore.
Celebrante: O Padre, che hai voluto che accanto al tuo Figlio innalzato sulla croce, fosse presente la
sua Madre addolorata, fa che la tua santa Chiesa, associata con Lei alla passione di Cristo, partecipi
alla gloria della risurrezione. Per Cristo nostro Signore. Amen
 CANTO
Chi alle lacrime non cede,
Madre santa se ti vede
In supplizio gemere?

V STAZIONE
Gesù è aiutato dal Cireneo a portare la croce
Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa croce hai redento il mondo.
Celebrante: Dal vangelo secondo Luca (26, 26)
Mentre lo conducevano via, presero un certo Simone di Cirene che veniva dalla campagna e gli misero addosso la croce da portare dietro a Gesù.
1° lettore : Dagli scritti di S. Gemma: Come fare, Gesù, star qui dinanzi a te e non dir nulla a questa
croce? O croce santa, con te voglio vivere e con te voglio morire. E l'amo, sì, la croce perché so che
la croce è sulle spalle di Gesù. Sì, Gesù, se tu mi poni quella croce sulle spalle, io casco. Ma sì che la
voglio; anche ora te la prenderei, Gesù. (Estasi 18, pag. 28)
INVOCAZIONI
Tutti: Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per chi già ti segue e porta la croce con te, perché non si stanchi mai di essere dalla tua
parte, noi ti preghiamo:
Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per gli uomini di buona volontà, per tutti coloro che desiderano conoscerti, perché possano incontrarti, noi ti preghiamo:Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per noi, affinché riusciamo, come santa Gemma, ad avere il coraggio di andare contro
corrente e di comprometterci con Cristo, noi ti preghiamo:
Ascoltaci, o Signore.
Celebrante: Previeni, o Signore, le nostre azioni e accompagnale con il tuo aiuto; e fa che ogni nostra preghiera, lavoro ed apostolato incominci sempre da te e si concluda ancora in te e per te. Per
Cristo nostro Signore. Amen
 CANTO
Chi non soffre a contemplare,
Te con Cristo spasimare
Nello strazio unanime?
VI STAZIONE
Una donna asciuga il volto di Gesù
Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa croce hai redento il mondo.
Celebrante: Dal Profeta Isaia (52, 2-3)
Non ha apparenza né bellezza per attirare i nostri sguardi, non splendore per provare in lui diletto. Disprezzato e reietto dagli uomini, uomo dei dolori che ben conosce il patire, come uno davanti al quale
ci si copre la faccia, era disprezzato e non ne avevamo alcuna stima.
1° lettore : Dagli scritti di S. Gemma: Che importa, Gesù, che tu mi nasconda il tuo bel volto, se
sento così la tua cara presenza? Qui nel mio cuore ci voglio fare una tenda tutta d'amore: devi entrarci
tu solo.
Io ti terrò sempre con me, sempre qui prigioniero… E che ti chiedo, Gesù? Ti chiedo tutto quello che
tu desideri. (Estasi 79, pag. 105)
INVOCAZIONI
Tutti: Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per chi vacilla nella fede, perché possa incontrarsi con l‘amore del Cristo sofferente, noi ti
preghiamo:
Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per coloro che, delusi dalle realtà tristi della vita, sono tentati dalla disperazione, perché
possano ritrovare nell’incontro con Cristo, la fiducia e la ragione di vivere, noi ti preghiamo:Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per noi perché tutta la nostra vita sia testimonianza del Cristo incontrato nella nostra esistenza, noi ti preghiamo:
Ascoltaci, o Signore.
Celebrante: O Dio, Tu volgi ogni cosa al bene per coloro che ti amano, da ai nostri cuori
l‘inviolabile affetto della tua carità; e nessuna tentazione possa mutare i desideri che, per tua ispirazione, abbiamo concepito. Per Cristo nostro Signore. Amen
CANTO
Per le colpe delle genti,
Tu vedevi nei tormenti
Il Figliol percuotere
VII STAZIONE
Gesù cade la seconda volta sotto la croce
Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa croce hai redento il mondo.
Celebrante: Dal Profeta Isaia (53, 6)
Noi tutti eravamo sperduti come un gregge, ognuno di noi seguiva la sua strada; il Signore fece ricadere su di lui l'iniquità di noi tutti.
1° lettore : Dagli scritti di S. Gemma:
Io mi vergogno, Gesù: conosco di non essere sulla retta via; bisogna che cerchi la via della croce.
Compi l'opera della tua carità; la mia povertà sia un titolo alla mia conversione...
O Gesù, visita l'anima mia: non ci troverai nessun senso sano: gli occhi m'ingannano; i beni del cielo
mi sembrano nulla; i beni della terra mi sembrano un gran che.
O Gesù, finché hai un cuore così pietoso, tutti i miei mali hanno un rimedio; ma non mi basta la lena
per sollevarmi da terra, oppressa come sono. Pure in questo momento sento nel fondo dell'anima mia
qualche rimprovero. (Estasi 86, pag. 110)
INVOCAZIONI
Tutti: Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per coloro che ricadono nel peccato, affinché, per i meriti della passione e delle cadute del
Signore, riacquistino forza e coraggio per continuare la salita al Calvario, noi ti preghiamo:
Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per gli uomini del nostro tempo, angustiati per i mali dilaganti nel mondo, perché ritrovino tranquillità e speranza nella salvezza operata da Cristo , noi ti preghiamo:Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per noi, affinché seguendo Cristo nella via della salvezza, abbiamo la forza di perseverare, nonostante le nostre cadute e gli insuccessi della vita, noi ti preghiamo:
Ascoltaci, o Signore.
Celebrante: O Signore, soprattutto contro di te io peccai e commisi il male al tuo cospetto. Così che
giusta appare la tua parola, irreprensibile è la tua sentenza. O Dio, pietà di me per la tua clemenza e
dal peccato rendimi puro. Per Cristo nostro Signore. Amen
 CANTO
Tu vedevi il dolce nato
moribondo desolato
esalar lo spirito.
VIII STAZIONE
Gesù consola le donne di Gerusalemme
Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa croce hai redento il mondo.
Celebrante: Dal vangelo secondo Luca (23, 27-28.31)
Lo seguiva una gran folla di popolo e di donne che si battevano il petto e facevano lamenti su di lui.
Ma Gesù, rivolto verso di loro, disse: «Non piangete per me, ma per voi stesse e per i vostri figli. Perché se trattano così il legno verde, che avverrà del legno secco?».
1° lettore : Dagli scritti di S. Gemma:
O Gesù, lascia che ti apra tutto il mio cuore, ti scopra tutte le mie piaghe, e versi nel tuo cuore tutte le
mie amarezze. In tutti i giorni della mia vita io ho sempre peccato; molte offese le ho già piante; ma
quel che è peggio, ne faccio sempre di nuove.
Quanto sgomento, Gesù, in questo povero mio cuore! Quando diventerò io migliore? Quando riformerò tutta la mia vita?
(Estasi 78, pag.103)
INVOCAZIONI
Tutti: Signore, pietà!
2° lettore: Per coloro che spengono il lume della fede, per coloro che si adattano al peccato, per coloro che si abituano alle tenebre, noi ti preghiamo:
Signore, pietà!
2° lettore: Per coloro che si dicono cristiani, perché la loro testimonianza sia sempre più autentica,
noi ti preghiamo:
Signore, pietà!2° lettore: Per noi che, come le pie donne, troppo spesso ci limitiamo a piangere, e ci riteniamo accreditati presso Dio perché facciamo pratiche di pietà, affinché comprendiamo che occorre convertirsi completamente, noi ti preghiamo:
Signore, pietà!
Celebrante: O Dio, che preferisci essere misericordioso piuttosto che essere adirato con quelli che
sperano in te; concedici di piangere come si deve i peccati commessi, e di meritare la grazia della tua
gioia. Per Cristo nostro Signore. Amen
 CANTO
Madre fonte dell’amore
Fa che io senta il tuo dolore
ed insieme lacrimi
IX STAZIONE
Gesù cade la terza volta
Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa croce hai redento il mondo.
Celebrante: Dal libro delle Lamentazioni (1,12.14)
Voi tutti che passate per la via, considerate e osservate se c'è dolore simile al mio dolore, al dolore
che mi tormenta, e con cui il Signore mi ha punito nel giorno della sua ira ardente. S'è aggravato il
giogo delle mie colpe, nella sua mano esse sono annodate; il giogo è sul mio collo ed ha fiaccato la
mia forza; il Signore mi ha messo nelle loro mani, non posso rialzarmi.
1° lettore : Dagli scritti di S. Gemma:
Chi è, Gesù, che ti dà tanti dolori? O Gesù, i peccati, i peccati! Che farei per impedire i peccati! Farei
tanto per impedirli, ma non son capace.
Gesù, per il tuo sangue, per i tuoi dolori, non ti voglio offendere più. Quello che mi affligge di più in
questo mondo sono i miei peccati… (Estasi 36, pag. 56)
INVOCAZIONI
Tutti: Signore, pietà!
2° lettore: Per coloro che sono soli, che non hanno affetto e comprensione, per gli anziani depositati
negli ospizi, per i rifiutati dalla società, noi ti preghiamo:
Signore, pietà!
2° lettore: Per la Chiesa, i Sacerdoti, le anime consacrate, che sempre più sperimentano la solitudine
e l‘incomprensione del mondo, noi ti preghiamo:
Signore, pietà!
2° lettore: Per noi se qualche volta abbiamo rinnegato Cristo, perché il Signore ci conceda di piangere il nostro peccato e di camminare alla sua presenza, noi ti preghiamo:Signore, pietà!
Celebrante: O Dio, nostro protettore, volgi il tuo sguardo su di noi, oppressi dl peso dei nostri peccati e donaci il tuo perdono. Per Cristo nostro Signore. Amen
 CANTO
Fa che avvampi il cuore mio
Nell’amare Cristo Dio
Sì che a Lui mi assimili

X STAZIONE
Gesù è spogliato delle sue vesti
Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa croce hai redento il mondo.
Celebrante: Dal vangelo secondo Giovanni (19, 23-24)
I soldati poi, quando ebbero crocifisso Gesù, presero le sue vesti e ne fecero quattro parti, una per ciascun soldato, e la tunica. Ora quella tunica era senza cuciture, tessuta tutta d'un pezzo da cima a fondo. Perciò dissero tra loro: «Non stracciamola, ma tiriamo a sorte a chi tocca».
1° lettore : Dagli scritti di S. Gemma:
Io ti amo, Gesù... Concedimi di amarti di più, affinché il giorno a te solo sia rivolto il mio pensiero,
ed anche la notte, dormendo... Vorrei che il mio spirito sempre parlasse con te, l'anima mia sempre
conversasse con te. Vorrei ancora che il mio cuore fosse sempre illuminato dal tuo santo lume; che tu
fossi il mio amore, la mia guida. Vorrei volare di virtù in virtù... se no, non potrò venire in Paradiso a
vederti. Ma per venire in Paradiso ci vuole la purità di cuore; dammela, mio Gesù, sì, desidero tanto
la purità del cuore! (Estasi 105, pag. 128-129)
INVOCAZIONI
Tutti: Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per i poveri, gli afflitti, gli ammalati, perché insieme con Cristo sofferente, sappiano portare la croce per la salvezza loro e del mondo, noi ti preghiamo:
Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per tutti i cristiani, perché comprendano sempre più l‘esigenza di crocifiggere in se stessi
ciò che non è degno della loro vocazione, noi ti preghiamo:
Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per noi, perché come Santa Gemma, abbiamo il coraggio di essere completamente dalla
parte di Cristo, di vendere tutto per essere completamente suoi, noi ti preghiamo:
Ascoltaci, o Signore.
Celebrante: O Padre, che con la Passione di Cristo hai liberato l‘umanità dalla morte, ereditata col
peccato, rinnovaci a somiglianza del tuo Figlio, perché cancellata la nativa immagine del vecchio Adamo, rifulga in noi, con la tua grazia, l‘immagine del celeste Adamo, Gesù Cristo nostro Signore,
che vive e regna nei secoli dei secoli. Amen CANTO
Santa Madre del Signore
Fortemente dentro il cuore
Le sue piaghe infliggimi
XI STAZIONE
Gesù è inchiodato in croce
Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa croce hai redento il mondo.
Celebrante: Dal vangelo secondo Marco (cfr. 15, 21-30)
Erano le nove del mattino quando lo crocifissero. Con lui crocifissero anche due ladroni, uno alla sua
destra e uno alla sua sinistra. I passanti lo insultavano e, scuotendo il capo, esclamavano: «Ehi, tu che
distruggi il tempio e lo riedifichi in tre giorni, salva te stesso scendendo dalla croce!».
1° lettore: Dagli scritti di S. Gemma
O Gesù, non vedi che quando mi mandi un po' di croce io piango? Ma non ti curare del pianto mio.
Crocifiggimi pure! La mia somma gloria è piacere a te. Son contenta che le tue spine penetrino nell'anima mia. (Estasi 69, pag. 95)
INVOCAZIONI
Tutti: Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per coloro che si scandalizzano della croce, perché comprendano che la vera sapienza è in
Cristo Crocifisso, noi ti preghiamo:
Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per i popoli oppressi dalla schiavitù e dalla guerra, perché la virtù del sangue di Cristo,
acceleri la loro liberazione, noi ti preghiamo:
Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per noi «crocifissi con Cristo» come la nostra santa Gemma, perché abbiamo la forza di
proporre ai fratelli la vera immagine del nostro Redentore, noi ti preghiamo:
Ascoltaci, o Signore.
Celebrante: O Dio, con il segno della santa Croce, proteggi il tuo popolo dalle insidie di tutti i nemici; così potremo offrirti un servizio gradito e ti sarà accetto il nostro sacrificio. Per Cristo nostro Signore. Amen
 CANTO
Con il Figlio tuo ferito
Che per me tanto ha patito
Dividiam gli spasimiXII STAZIONE
Gesù muore in croce
Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa croce hai redento il mondo.
Celebrante: Dal vangelo secondo Luca (23, 44-48)
Era verso mezzogiorno, quando il sole si eclissò e si fece buio su tutta la terra, fino alle tre del pomeriggio.
Il velo del tempio si squarciò nel mezzo. Gesù, gridando a gran voce, disse: «Padre, nelle tue mani
consegno il mio spirito». Detto questo, spirò.
Visto ciò che era accaduto, il centurione glorificava Dio: «Veramente quest’uomo era giusto». Anche
tutte le folle che erano accorse a questo spettacolo, ripensando a quanto era accaduto, se ne tornava
percuotendosi il petto.
1° lettore: Dagli scritti di S. Gemma
Ti ha ucciso proprio l’amore!
Gesù, fa morire anche me d’amore…
Le spine, la croce, i chiodi, tutto è opera d’amore. Si fa così ad amare? Gesù ho imparato. Sacrificherò tutto per te, ma ti sarò fedele. (Estasi 1, pagg. 3-4)
Signore mio Gesù, quando le mie labbra si avvicineranno alle tue, fammi sentire il tuo fiele. Quando
le mie spalle si appoggeranno alle tue, fammi sentire i tuoi flagelli. Quando la carne tua si comunicherà alla mia, fammi sentire la tua Passione. Quando la mia testa si avvicinerà alla tua, fammi sentire
le tue spine. Quando il mio costato si accosterà al tuo, fammi sentire la lancia. (Estasi 100, pag. 123) ,
INVOCAZIONI
Tutti: Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per noi che, seguendo Cristo, siamo giunti al momento della sua donazione ed oblazione,
affinché abbiamo la forza, con gli esempi di Santa Gemma, di imitare la sua donazione per cooperare
alla salvezza di tutta l’umanità; noi ti preghiamo.
Ascoltaci, o Signore.
Celebrante: O Dio onnipotente e misericordioso, che ci hai redento con la Passione e morte del tuo
Figlio, conserva in noi l’opera della sua misericordia e, per la partecipazione a questo mistero, ci sia
dato di viverlo in una devozione perenne. Per Cristo nostro Signore. Amen
 CANTO
Finché vita in me rimanga
con te, Madre, fa ch’io pianga
di Gesù il patibolo
XIII STAZIONE
Gesù é consegnato alla Madre sua
Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa croce hai redento il mondo.Celebrante: Dal vangelo secondo Giovanni (19, 33-34.38)
Venuti però da Gesù e vedendo che era già morto, non gli spezzarono le gambe, ma uno dei soldati
gli colpì il costato con la lancia e subito ne uscì sangue e acqua. Dopo questi fatti, Giuseppe d'Arimatea, che era discepolo di Gesù, ma di nascosto per timore dei Giudei, chiese a Pilato di prendere il
corpo di Gesù. Pilato lo concesse.
1° Lettore: Dagli scritti di S. Gemma
Mamma mia, dove ti trovo? Sempre ai piedi della croce. Com'è che hai tanto sofferto per mia cagione? Come facesti a veder Gesù inchiodato sulla croce? Fammi conoscere la croce, non quella di Gesù,
ma quella che dovrò abbracciare. (Estasi 19, pag. 29-30).
Oggi, Mamma mia, piangi per i peccatori... O cattivi peccatori cessate di crocifiggere Gesù, perché
nello stesso tempo trafiggete anche la Madre. (Estasi 16, pag. 24)
INVOCAZIONI
Tutti: Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per coloro che le vicende della vita privano dell‘affetto delle persone care, perché nel ricordo di Maria Addolorata, ritrovino conforto e fiducia, noi ti preghiamo:
Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per tutti i popoli della terra, perché aprano il cuore all‘annunzio di Cristo, per comprendere i dolore della vita alla luce del mistero della croce, noi ti preghiamo:
Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per noi perché sull‘esempio di Maria, accettiamo di morire a noi stessi e poniamo totalmente la nostra vita al servizio di Cristo e dei fratelli, noi ti preghiamo:
Ascoltaci, o Signore.
Celebrante: O Padre, salgano a te le nostre preghiere, espresse nella partecipazione ai sentimenti della Vergine Addolorata, rendici, come lei, umili nell’amore e generosi nel sacrificio, per la salvezza
dei nostri fratelli. Per Cristo nostro Signore. Amen
CANTO
Alla croce insieme stare
Nel tuo pianto me associare
Madre mia desidero.XIV STAZIONE
Gesù posto nel sepolcro risorge dopo tre giorni
Ti adoriamo Cristo, e ti benediciamo.
Perché con la tua santa croce hai redento il mondo.
Celebrante: Dal vangelo secondo Marco (16,1-7)
Passato il sabato, Maria di Magdala, Maria di Giacomo e Salome, comprarono oli aromatici per andare a imbalsamare Gesù. Di buon mattino, il primo giorno dopo il sabato, vennero al sepolcro al levar
del sole. Esse dicevano tra loro: «Chi ci rotolerà via il masso dall'ingresso del sepolcro?». Ma, guardando, videro che il masso era già stato rotolato via, benché fosse molto grande.
Entrando nel sepolcro, videro un giovane, seduto sulla destra, vestito d'una veste bianca, ed ebbero
paura. Ma egli disse loro: «Non abbiate paura! Voi cercate Gesù Nazareno, il crocifisso. E' risorto,
non è qui. Ecco il luogo dove l'avevano deposto. Ora andate, dite ai suoi discepoli e a Pietro che egli
vi precede in Galilea. Là lo vedrete, come vi ha detto».
1° lettore: Dagli scritti di S. Gemma
O Paradiso, lasciami pensare a te!... Almeno quando sarò lassù, non soffrirò più, non patirò più i dolori e le pene di quaggiù.
In te non vi sarà più notte, né tenebre, né mutazione di cose né di tempo … La consolazione è contemplare Dio, il Re dei re che sta nel mezzo al Paradiso! (Estasi 106, pag. 129)
CANTO
Quando il corpo vien diviso
Il glorioso paradiso
Per lei dona all’anima
INVOCAZIONI
Tutti: Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per coloro che credono che tutto finisca nella tomba, per i disperati, per coloro che ti cercano tra i morti, noi ti preghiamo:
Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per i nostri fratelli che non sono più tra noi, perché Cristo, vincitore della morte, possa dire a tutti: «Oggi, sarai con me in paradiso», noi ti preghiamo:
Ascoltaci, o Signore.
2° lettore: Per noi perché l‘intercessione di Santa Gemma ci aiuti a raggiungere Cristo ove Lui ci
precede e a testimoniarlo, con vigore, nel mondo ontemporaneo, noi ti preghiamo:
Ascoltaci, o Signore.
Celebrante: O Signore, tu sei il mio bene, nulla ho fuori di te. Non mi lascerai solo e non permetterai
che il tuo servo veda la corruzione. Mi indicherai la via della vita, la pienezza della gioia al tuo cospetto, le delizie perenni alla tua destra. Per Cristo nostro Signore. Amen




Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.