domenica 13 gennaio 2013

(Mc 1,14-20) Convertitevi e credete nel Vangelo.


VANGELO 
(Mc 1,14-20) Convertitevi e credete nel Vangelo.
+ Dal Vangelo secondo Marco

Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea, proclamando il Vangelo di Dio, e diceva: « Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo ». Passando lungo il mare di Galilea, vide Simone e Andrea, fratello di Simone, mentre gettavano le reti in mare; erano infatti pescatori. Gesù disse loro: «Venite dietro a me, vi farò diventare pescatori di uomini». E subito lasciarono le reti e lo seguirono. Andando un poco oltre, vide Giacomo, figlio di Zebedeo, e Giovanni suo fratello, mentre anch’ essi nella barca riparavano le reti. Subito li chiamò. Ed essi lasciarono il loro padre Zebedeo nella barca con i garzoni e andarono dietro a lui.

Parola del Signore
(Mc 1,14-20) Convertitevi e credete nel Vangelo.

LA MIA RIFLESSIONE
PREGHIERA
Padre buono e Santo, manda su di me il tuo Spirito per illuminarmi con la tua parola, fa che io possa seguire a pieno quello che tu mi vuoi concedere di capire.

Gli avvenimenti della storia proseguono; Gesù ha appena cominciato a farsi conoscere attraverso le parole di Giovanni il Battista, che subito parla di conversione.Non cerca di trascinarsi dietro persone che non vogliono cambiare, ma gli propone una scelta, mettendo davanti a loro quello che sarà tutto il suo messaggio.
Ai discepoli che lo seguiranno, chiede di abbandonare tutto e di aiutarlo nella sua impresa, di riportare gli uomini sulla via della salvezza e, ancora oggi, molti lasciano la famiglia di origine per seguire Gesù in questa sua impresa. Grazie a questi uomini, noi oggi possiamo ricevere i sacramenti che ci permettono di essere perdonati e riavvicinati al Padre attraverso il Figlio.
Non lasciamo che questi uomini combattano da soli al fianco di Gesù, ascoltiamoli e cerchiamo di aiutarli con la nostra testimonianza di figli di Dio, preghiamo per loro, anche se non sono perfetti, perchè su di loro si scatenano gli attacchi da parte di satana.
Anche a noi fa lo stesso discorso, perché la sua parola è viva oggi come allora, ma per convertirci, dobbiamo abbandonare il nostro ego e  i nostri legami con il peccato.
Un aspetto che mi piace rilevare è come la chiamata del Signore possa arrivare quando meno te lo aspetti, quando magari sei preso da altre faccende, quando pensi di avere già una tua realizzazione nella vita, ed ecco che ti accorgi che Gesù ti sconvolge, ti fa lasciare tutte quelle cose che pensavi ti dessero sicurezza, e ti fa partire per un'avventura senza programmi, senza schemi. " Vi farò pescatori di uomini" dice, e loro lo seguono senza aver minimamente idea di cosa potesse voler dire pescare uomini. Forse una semplice analogia con il loro lavoro di pescatori di pesci e mentre cercavano ancora di capire, erano pescati e catturati da quest' uomo singolare che li trascinava fuori dalla loro vita. I pesci vivono nel mare e trarli fuori significa farli morire, ma morire a se stessi per vivere nel Signore, vuol dire nascere a vita nuova, vuol dire avere il coraggio di fare cose che da soli non potremmo né oseremmo mai fare, vuol dire spingerci a gettare le nostre reti là dove non penseremmo mai di farlo, vuol dire fidarsi di Gesù, ancora più di se stessi.

2 commenti:

  1. MY REFLECTION
    PRAYER
    Good and Holy Father, send your Spirit on me to enlighten me with your words, is that I can follow a full grant what you want me to understand.

    The events of the story continues, Jesus has just begun to make itself known through the words of John the Baptist, who now speaks of conversion. Do not try to drag behind people who do not want to change, but offers a choice, putting in front of them what will be his whole message.
    To the disciples who follow him, asks to leave everything and to help him in his business of bringing people back on the path of salvation and, even today, many leave the family home to follow Jesus in this his business. Thanks to these men, today we can receive the sacraments that allow us to be forgiven and brought together to the Father through the Son.
    Do not let these men fight alone at the side of Jesus, ascoltiamoli and try to help with our testimony of the children of God, pray for them, even if they are not perfect, because on of them trigger attacks by Satan.
    We too does the same thing, because his word is alive today as it was then, but to convert, we must give up our ego and our ties with sin.
    One thing I like to point out is how the call of the Lord may come when you least expect it, when maybe you're busy with other matters, when you think you already have your own fulfillment in life, and here you see that Jesus upsets you, you does leave all those things you thought you would give security, and makes you off on an adventure without plans, without schemes."I will make you fishers of men," he says, and they follow him without having the slightest idea of what it might mean fish for men.
    Perhaps a simple analogy with their work as fishermen and fish and were still trying to understand, they were caught and captured by this singular man who dragged them out of their life.The fish live in the sea and bring them out means they die, but dying to self to live in the Lord means to be born to a new life, it means having the courage to do things on your own we can not even dare ever do, it means push to cast our nets where we would never think to do it, it means to trust Jesus, even more of themselves.

    RispondiElimina
  2. MI REFLEXIÓN
    ORACIÓN
    Buen Padre y la Santa, envía tu Espíritu en mí que me ilumine con sus palabras, es que puedo seguir una beca completa lo que usted quiere que yo entiendo.

    Los acontecimientos de la historia continúa, Jesús ha hecho más que empezar a darse a conocer a través de las palabras de Juan el Bautista, quien ahora habla de la conversión. No trate de arrastrar detrás de las personas que no quieren cambiar, pero ofrece una elección, poniendo delante de ellos lo que será su mensaje completo.
    A los discípulos que lo siguen, le pide dejarlo todo y para ayudarle en su negocio de traer gente de vuelta en el camino de la salvación y, aún hoy, muchos abandonan el hogar familiar para seguir a Jesús en este su negocio. Gracias a estos hombres, hoy en día podemos recibir los sacramentos que nos permiten ser perdonados y llevados juntos al Padre por medio del Hijo.
    No deje que estos hombres luchan solo por el costado de Jesús, ascoltiamoli y tratar de ayudar con nuestro testimonio de los hijos de Dios, ruega por ellos, aunque no son perfectos, porque en ellos desencadenar los ataques de Satanás.
    Nosotros también hace lo mismo, porque su palabra es viva hoy como lo era entonces, pero para convertir, debemos renunciar a nuestro ego y nuestros lazos con el pecado.
    Una cosa que me gustaría señalar es cómo la llamada del Señor llegará cuando menos te lo esperas, cuando tal vez usted está ocupado con otros asuntos, cuando crees que ya tiene su propia realización en la vida, y aquí vemos que Jesús te molesta, te deja todas esas cosas que pensé que le daría seguridad, y le hace a una aventura sin planes, sin esquemas."Yo os haré pescadores de hombres", dice, y lo siguen sin tener la menor idea de lo que podría significar pescar hombres.
    Tal vez una simple analogía con su trabajo como pescadores y los peces y todavía tratando de entender, fueron sorprendidos y capturados por este hombre singular que lo sacaron de su vida.Los peces viven en el mar y llevarlos a cabo significa que morir, pero morir a sí mismo para vivir en el Señor significa nacer a una nueva vida, significa tener el valor de hacer cosas por su cuenta no podemos ni siquiera se atreven alguna vez, significa empujar a echar las redes en el que nunca se le ocurriría hacerlo, que significa confiar en Jesús, aún más de sí mismos.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.