domenica 19 aprile 2015

Rosario della divina provvidenza

card rosario provvidenza pfdL
 
ROSARIO ALLA
PROVVIDENZA DIVINA

Questo rosario è stato pensato per chiedere al Signore che provveda alle nostre principali necessità: che ci provveda la salvezza, che è lo scopo basilare di ogni anima, che ci provveda la grazia di formare una famiglia, che ci provveda salute e lavoro, ponendoci sotto la speciale protezione di Maria SS e di S. Giuseppe.

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

O Dio vieni a salvarmi. Signore, vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre

Sequenza allo Spirito Santo:
Vieni, Santo Spirito manda a noi dal cielo un raggio della tua luce. Vieni, padre dei poveri, vieni, datore dei doni, vieni, luce dei cuori. Consolatore perfetto; ospite dolce dell'anima, dolcissimo sollievo. Nella fatica, riposo, nella calura riparo, nel pianto conforto. 0 luce beatissima, invadi nell'intimo il cuore dei tuoi fedeli. Senza la tua forza nulla è nell'uomo, nulla senza colpa. Lava ciò che è sordido, bagna ciò che è arido, sana ciò che sanguina. Piega ciò che è rigido, scalda ciò che è gelido, drizza ciò che è sviato. Dona ai tuoi fedeli che solo in te confidano i tuoi santi doni. Dona virtù e premio, dona morte santa, dona gioia eterna.


 MEDITAZIONE : Fammi ritornare ed io ritornerò perché tu sei il Signore mio Dio.

Ho udito Efraim rammaricarsi: Tu mi hai castigato e io ho subito il castigo come un giovenco non domato. Fammi ritornare e io ritornerò, perché tu sei il Signore mio Dio.
Dopo il mio smarrimento, mi sono pentito; dopo essermi ravveduto, mi sono battuto l'anca. Mi sono vergognato e ne provo confusione, perché porto l'infamia della mia giovinezza. Non è forse Efraim un figlio caro per me, un mio fanciullo prediletto? Infatti dopo averlo minacciato, me ne ricordo sempre più vivamente. Per questo le mie viscere si commuovono per lui, provo per lui profonda tenerezza». Oracolo del Signore. (Geremia 31,18-20)

Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria

Signore, Dio nostro, provvedi di donarci la perfetta contrizione per i nostri peccati e la perseveranza nella grazia, perché possiamo tornare a Te con tutto il cuore e gustare il tuo Amore Misericordioso. Guidaci nella Via della salvezza, perché sei nostro Padre e, nonostante le nostre povertà, provi per noi profonda Tenerezza.


 MEDITAZIONE: Non è bene che l’uomo sia solo.

Poi il Signore Dio disse: «Non è bene che l'uomo sia solo: gli voglio fare un aiuto che gli sia simile». Allora il Signore Dio plasmò dal suolo ogni sorta di bestie selvatiche e tutti gli uccelli del cielo e li condusse all'uomo, per vedere come li avrebbe chiamati: in qualunque modo l'uomo avesse chiamato ognuno degli esseri viventi, quello doveva essere il suo nome.  Così l'uomo impose nomi a tutto il bestiame, a tutti gli uccelli del cielo e a tutte le bestie selvatiche, ma l'uomo non trovò un aiuto che gli fosse simile.  Allora il Signore Dio fece scendere un torpore sull'uomo, che si addormentò; gli tolse una delle costole e rinchiuse la carne al suo posto.  Il Signore Dio plasmò con la costola, che aveva tolta all'uomo, una donna e la condusse all'uomo.  Allora l'uomo disse:« Questa volta essa è carne dalla mia carne e osso dalle mie ossa. La si chiamerà donna perché dall'uomo è stata tolta». Per questo l'uomo abbandonerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie e i due saranno una sola carne. (Genesi 2,18-24)

Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria

Signore, provvedi, ai tuoi figli che sono soli e che desiderano formare una famiglia, di poter incontrare la persona che tu hai pensato per loro e uniscili nel tuo Amore, con il Sacramento del Matrimonio. Rinnova la grazia del Sacramento in tutti i matrimoni che, a causa degli egoismi, sono in difficoltà. Conduci, pietoso, tutti gli sposi che si sono già divisi e non fare mancare a nessuno la tua Misericordia.


 MEDITAZIONE: Siate fecondi e moltiplicatevi.

Dio creò l'uomo a sua immagine; a immagine di Dio lo creò; maschio e femmina li creò. Dio li benedisse e disse loro: «Siate fecondi e moltiplicatevi, (Genesi 1,27-28)
Vedi: anche Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia, ha concepito un figlio e questo è il sesto mese per lei, che tutti dicevano sterile: nulla è impossibile a Dio». (Luca 1,36-37)
Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria

Signore, amante della vita, provvedi, agli sposi che lo desiderano, la grazia di diventare genitori. Provvedi loro la sapienza del cuore, perché, sull’esempio della Sacra Famiglia, sappiano crescere i figli con il santo timore di Dio e ti rendano lode con la testimonianza delle grazie ricevute dalla tua Bontà.

 MEDITAZIONE:  Gesù guarì tutti i malati.
Venuta la sera, gli portarono molti indemoniati ed egli scacciò gli spiriti con la sua parola e guarì tutti i malati,  perché si adempisse ciò che era stato detto per mezzo del profeta Isaia: Egli ha preso le nostre infermità e si è addossato le nostre malattie.(Matteo 8,16-17)
Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria

Signore, Dio nostro, provvedi ai tuoi figli la salute dell’anima e del corpo. Conduci tutti gli ammalati sulla via della guarigione e benedici medicine e medici, perché siano tuoi strumenti per la tua Gloria. Ricordati, Signore, del tuo amore, della tua fedeltà che è da sempre. (Salmo 24.6)

 MEDITAZIONE: Vivrai del lavoro delle tue mani.
Beato l'uomo che teme il Signore e cammina nelle sue vie. Vivrai del lavoro delle tue mani, sarai felice e godrai d'ogni bene. La tua sposa come vite feconda nell'intimità della tua casa; i tuoi figli come virgulti d'ulivo intorno alla tua mensa. Così sarà benedetto l'uomo che teme il Signore. Ti benedica il Signore da Sion! Possa tu vedere la prosperità di Gerusalemme per tutti i giorni della tua vita. Possa tu vedere i figli dei tuoi figli. Pace su Israele! (Salmo 127,1-6)
Padre nostro, 10 Ave Maria, Gloria

Signore, Dio nostro, provvedi, a tutti coloro che lo desiderano, la grazia di un lavoro dignitoso. Tu, che nutri gli uccelli del cielo e vesti i gigli del campo, guarda pietoso a tutti i tuoi figli che non trovano lavoro o sono in gravi difficoltà economiche. Ti rendiamo grazie perché guardi le nostre necessità e ascolti il grido della nostra preghiera, Tu che riveli nella storia dell’uomo il Disegno della tua Provvidenza.
SALVE REGINA

card preghiera seme pfdL
 

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.