martedì 16 settembre 2014

VANGELO DI MERCOLEDI 17 SETTEMBRE

Mercoledì della XXIV settimana delle ferie del Tempo Ordinario

Prima lettera di san Paolo apostolo ai Corinti 12,31.13,1-13.
Fratelli, aspirate ai carismi più grandi! E io vi mostrerò una via migliore di tutte.
Se anche parlassi le lingue degli uomini e degli angeli, ma non avessi la carità, sono come un bronzo che risuona o un cembalo che tintinna.
E se avessi il dono della profezia e conoscessi tutti i misteri e tutta la scienza, e possedessi la pienezza della fede così da trasportare le montagne, ma non avessi la carità, non sono nulla.
E se anche distribuissi tutte le mie sostanze e dessi il mio corpo per esser bruciato, ma non avessi la carità, niente mi giova.
La carità è paziente, è benigna la carità; non è invidiosa la carità, non si vanta, non si gonfia,
non manca di rispetto, non cerca il suo interesse, non si adira, non tiene conto del male ricevuto,
non gode dell'ingiustizia, ma si compiace della verità.
Tutto copre, tutto crede, tutto spera, tutto sopporta.
La carità non avrà mai fine. Le profezie scompariranno; il dono delle lingue cesserà e la scienza svanirà.
La nostra conoscenza è imperfetta e imperfetta la nostra profezia.
Ma quando verrà ciò che è perfetto, quello che è imperfetto scomparirà.
Quand'ero bambino, parlavo da bambino, pensavo da bambino, ragionavo da bambino. Ma, divenuto uomo, ciò che era da bambino l'ho abbandonato.
Ora vediamo come in uno specchio, in maniera confusa; ma allora vedremo a faccia a faccia. Ora conosco in modo imperfetto, ma allora conoscerò perfettamente, come anch'io sono conosciuto.
Queste dunque le tre cose che rimangono: la fede, la speranza e la carità; ma di tutte più grande è la carità!

Salmi 33(32),2-3.4-5.12.22.
Lodate il Signore con la cetra,
con l'arpa a dieci corde a lui cantate.
Cantate al Signore un canto nuovo,
suonate la cetra con arte e acclamate.

Poiché retta è la parola del Signore
e fedele ogni sua opera.
Egli ama il diritto e la giustizia,
della sua grazia è piena la terra.

Beata la nazione il cui Dio è il Signore,
il popolo che si è scelto come erede.
Signore, sia su di noi la tua grazia,
perché in te speriamo.

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca 7,31-35.
In quel tempo, il Signore disse:
«A chi dunque paragonerò gli uomini di questa generazione, a chi sono simili?
Sono simili a quei bambini che stando in piazza gridano gli uni agli altri: Vi abbiamo suonato il flauto e non avete ballato; vi abbiamo cantato un lamento e non avete pianto!
E' venuto infatti Giovanni il Battista che non mangia pane e non beve vino, e voi dite: Ha un demonio.
E' venuto il Figlio dell'uomo che mangia e beve, e voi dite: Ecco un mangione e un beone, amico dei pubblicani e dei peccatori.
Ma alla sapienza è stata resa giustizia da tutti i suoi figli».

RIFLESSIONE DI LELLA
PREGHIERA : Vieni o Santo Spirito e conduci la nostra intelligenza, vivificata dal tuo Spirito, sui sentieri dove tu ti riveli nella tenebra luminosa del silenzio. Dà a noi occhi limpidi per contemplarti, e un umile cuore per lasciarci contemplare da te.

Un detto proverbiale dice: -L’erba del vicino è sempre più verde.-
Si sa che i proverbi non sbagliano mai; non siamo mai contenti di quello che succede intorno a noi. Vennero i profeti, prima di Gesù che parlavano nel nome di Dio, ma non li ascoltarono; venne Giovanni e lo presero per pazzo, ma nel dubbio gli tagliarono la testa; venne Gesù e lo crocefissero, ancora oggi viene dal cielo Maria, e la gente va a vedere il miracolo, attirata dalla straordinarietà della cosa, ma la percentuale delle persone che si rende veramente conto di quanto amore c’è in tutto questo, che non si limita ad ascoltare i messaggi, ma cerca di fare di tutto per viverli, è ben misera.
Siamo duri di cuore e la storia non ci insegna nulla, eppure ci viene chiesta la santità, ed io credo che veramente, se solo riuscissimo a vivere almeno al 50% la grazia del Signore, se sapessimo apprendere dalle parole del vangelo e dai messaggi di Maria la voglia del Signore di inondarci di grazie, forse capiremmo cosa vuol dire “essere davanti al Signore”, ”vivere nel regno di Dio”.
La difficoltà di essere umili, di rinunciare a quello spicchio di mondo frivolo per vivere in preghiera, di annullare i propri desideri per ascoltare quelli del Signore, io vorrei veramente riuscire a capire che cosa mi sto perdendo! Cerco di ascoltare, di afferrare, mi sembro un aspirapolvere a volte che cerca di raccattare le briciole di questo amore e che non riesce a stringerle tra le mani se non per qualche secondo.
Facciamo di questa vita la nostra grande occasione, facciamoci aiutare dalla Madre perfetta, dalla migliore collaboratrice di Dio ad essere come Lei, perché solo attraverso Lei potremo sperare di far nascere in noi Gesù, solo attraverso il grembo immacolato che è stato prescelto da Dio come sua prima dimora .

3 commenti:

  1. REFLECTION LELLA
    PRAYER

    Come Holy Spirit and lead our intelligence, enlivened by your Spirit, the paths where you came out in the luminous darkness of silence. Give us clear eyes to contemplate, and a humble heart to leave you to contemplate.
    A proverbial saying says: - The grass is always greener. -
    We know that proverbs are never wrong, we are never happy with what is going on around us. Were the prophets before Jesus who spoke in the name of God, but not heard them, came John and took him for a madman, but when in doubt cut off his head, came Jesus and put him on the cross, Mary still comes from heaven, and people go to see the miracle, attracted by the uniqueness of the thing, but the percentage of people who make truly realize how much love there is in this, that not only listening to the messages, but try to do everything to look at it, is very poor.
    We are hard-hearted and history teaches us anything, and yet we are asked to holiness, and I truly believe that if only we could live at least 50% of the grace of God, if we knew we learn from the words of the Gospel and the messages of Mary the desire of the Lord to shower us with graces, perhaps we would understand what it means to be "before the Lord", "live in the kingdom of God."
    The difficulty of being humble, to give up that slice of frivolous world to live in prayer, to cancel their desires to listen to those of the Lord, I would really like to be able to understand what I'm missing! I try to listen, to grasp, I look like a vacuum cleaner at times trying to pick up the crumbs of this love and who can not shake the hands if not for a few seconds.
    Let us make this life a great opportunity , let us help from Mother perfect, the bestcollaborator of God to be like you, because it is only through you we hope to give birth to Jesus, only through the immaculate womb that has been chosen by God ashis first home.

    RispondiElimina
  2. REFLEXIÓN DE LELLA
    ORACIÓN

    Ven Espíritu Santo y llevar nuestra inteligencia, animada por el Espíritu, en las rutas en las que salieron en la luminosa oscuridad del silencio. Danos ojos limpios para contemplar, y un corazón humilde a dejar de contemplar.
    Un dicho proverbial dice: - La hierba es siempre más verde -.
    Sabemos que los proverbios nunca se equivoca, nunca estamos contentos con lo que está sucediendo a nuestro alrededor. Fueron los profetas anteriores a Jesús, que hablaron en nombre de Dios, pero no lo oyeron, vinieron Juan y lo llevó por un loco, pero cuando en corte duda de su cabeza, vino Jesús, y lo puso sobre la cruz, María todavía viene del cielo, y la gente va a ver el milagro, atraídos por la singularidad de la cosa, pero el porcentaje de personas que verdaderamente cuenta de cuánto amor hay en esto, que no sólo escuchando los mensajes, pero tratar de hacer todo de verlo, es muy pobre.
    Somos duros de corazón y la historia nos enseña algo, y sin embargo se nos pide santidad, y realmente creo que si pudiéramos vivir por lo menos el 50% de la gracia de Dios, si supiéramos que aprendemos de las palabras del Evangelio y los mensajes de María, la voluntad del Señor para nosotros ducharse con gracias, tal vez entenderíamos lo que significa estar "delante del Señor", "vivir en el reino de Dios."
    La dificultad de ser humilde, a renunciar a ese pedazo de mundo frívolo vivir en oración, para cancelar sus deseos de escuchar a los del Señor, me gustaría ser capaz de entender lo que me falta! Trato de escuchar, comprender, me veo como una aspiradora a veces tratando de recoger las migajas de este amor y que no puede sacudir las manos si no fuera por unos segundos.
    Hagamos de esta vida nuestra gran oportunidad, vamos a ayudar a la madre perfecta, el mejor colaborador de Dios para ser como tú, porque es sólo a través esperamos dar a luz a Jesús, sólo a través del vientre inmaculado que ha sido elegido por Dios como Su primera casa.

    RispondiElimina
  3. REFLEXION de Lella:

    PRIERE : "Viens, Esprit Saint et conduit notre intelligence, animée par ton Esprit, sur les sentiers où tu es sorti dans l'obscurité lumineuse de silence. Donne-nous des yeux clairs pour contempler, et un cœur humble pour nous lasser contemplé par toi."

    - Une phrase proverbial dit: "L'herbe du voisin est toujours plus verte."

    On sait que les proverbes ne se trompent jamais; nous ne sommes jamais contents de ce qui arrive autour de nous. Les prophètes vinrent, avant Jésus qui parlaient au nom de Dieu, mais ils ne les écoutèrent pas; Jean vint et ils le prirent pour fou, mais dans le doute ils lui coupèrent la tête; Jésus vint aussi et ils le crucifièrent, Marie vient encore aujourd'hui du ciel, et les gens vont voir le miracle, attirée par l'extraordinaire de la chose mais le pourcentage de gens qui se rendent vraiment compte de combien il y a d'amour dans tout ceci, qui ne se limitent pas à écouter les messages, mais il cherchent à tout faire pour les vivre, c'est bien misérable.
    Nous sommes durs de coeur et l'histoire ne nous enseigne rien, pourtant il nous est demandée la sainteté, et je crois que vraiment, si seulement nous réussissions à vivre au moins 50% la grâce du Seigneur, si nous savions apprendre des Paroles de l'évangile et des messages de Marie l'envie du Seigneur de nous inonder de grâce, nous comprendrions peut-être ce que veut dire "être" devant le Seigneur et "vivre dans le royaume de Dieu".
    La difficulté d'être humbles, de renoncer à cette tranche de monde frivole pour vivre en prière, d'annuler ses propres désirs pour écouter ceux du Seigneur, je voudrais réussir à comprendre réellement qu'est-ce que je suis en train de perdre! Je cherche à écouter, à saisir, parfois je ressemble un aspirateur qui tâche de ramasser les miettes de cet amour et qui ne réussit pas à le serrer entre les mains si ce n'est pour quelques secondes. Faisons de cette vie notre grande occasion, faisons-nous aider de la Mère parfaite, de la meilleure collaboratrice de Dieu pour être comme elle, parce que seul à travers ELLE nous pourrons espérer faire naître en nous Jésus, seul à travers le sein immaculé qui a été choisi par Dieu comme sa première demeure.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.