venerdì 30 maggio 2014

(Lc 1,39-56) Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente: ha innalzato gli umili.

VANGELO
(Lc 1,39-56) Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente: ha innalzato gli umili.

+ Dal Vangelo secondo Luca

In quei giorni, Maria si alzò e andò in fretta verso la regione montuosa, in una città di Giuda.
Entrata nella casa di Zaccarìa, salutò Elisabetta. Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino sussultò nel suo grembo.
Elisabetta fu colmata di Spirito Santo ed esclamò a gran voce: «Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo! A che cosa devo che la madre del mio Signore venga da me? Ecco, appena il tuo saluto è giunto ai miei orecchi, il bambino ha sussultato di gioia nel mio grembo. E beata colei che ha creduto nell’adempimento di ciò che il Signore le ha detto».
Allora Maria disse:
«L’anima mia magnifica il Signore
e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,
perché ha guardato l’umiltà della sua serva.
D’ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata.
Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente
e Santo è il suo nome;
di generazione in generazione la sua misericordia
per quelli che lo temono.
Ha spiegato la potenza del suo braccio,
ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;
ha rovesciato i potenti dai troni,
ha innalzato gli umili;
ha ricolmato di beni gli affamati,
ha rimandato i ricchi a mani vuote.
Ha soccorso Israele, suo servo,
ricordandosi della sua misericordia,
come aveva detto ai nostri padri,
per Abramo e la sua discendenza, per sempre».
Maria rimase con lei circa tre mesi, poi tornò a casa sua.

Parola del Signore

LA MIA RIFLESSIONE
 PREGHIERA
Colletta
Dio onnipotente ed eterno, che nel tuo disegno di amore hai ispirato alla beata Vergine Maria, che portava in grembo il tuo Figlio, di visitare sant'Elisabetta, concedi a noi di essere docili all'azione del tuo Spirito, per magnificare con Maria il tuo santo nome. Per il nostro Signore Gesù...

Quella di oggi è la pagina più bella che riguarda la Madonna che sia mai stata scritta. È  il canto d' amore di Maria che appena è stata scelta dal Signore come Madre di Gesù, capisce, nonostante la preoccupazione che la sua condizione le procura, che la sua non può essere una condizione di immobilità, e parte immediatamente per servire.
L' incontro è con Elisabetta, la cugina anziana, alla quale Dio aveva donato una gravidanza in tarda età; che avrebbe contribuito con lei, attraverso il suo figlio Giovanni il Battista a far conoscere Gesù, salvezza del mondo. Maria è abbagliata dalla grandezza di quello che il Signore ha compiuto in lei, che si sente così esaltata da un lato e così umile dall'altro, diviene immediatamente serva del Signore, ma anche consapevole che quello che avverrà nel mondo, sarà un prodigio che darà al mondo la salvezza promessa da Dio attraverso le sacre scritture. Forse Maria non sapeva quanto questa scelta l' avrebbe fatta soffrire, ma attraverso questa sua accettazione di ogni cosa venisse da Dio, diventa partecipe della nostra salvezza, e ancora oggi, ci accompagna al Figlio suo e ci ripete - "fate quello che lui vi dirà"- Grazie del tuo si madre dell'umanità. –
 La storia di Maria può essere la nostra storia, certamente non ai suoi livelli, ma anche noi possiamo dire " si " a Dio e lasciare che sia Lui a dirigere la nostra vita, attraverso lo Spirito Santo. Per riuscire   a comprendere bene cosa sia lo spirito Santo, se vi sembra di non saperlo ascoltare, lasciatevi trasportare nell'amore per tutti i fratelli, perché nell' amore sarà più facile riconoscere la sua voce.

3 commenti:

  1. MI REFLEXIÓN
    ORACIÓN
    Recoger
    Dios todopoderoso y eterno, que el amor en su diseño inspirado en la Santísima Virgen María, que llevaba a su hijo a visitar a Santa Isabel, concédenos ser dóciles a la acción de su Espíritu, con María para magnificar su santo nombre. A través de nuestro Señor Jesús ..

    Hoy es la página más hermosa que cubre a la Virgen que fue escrito nunca. Y "La canción de amor de María, que acaba de ser elegido por Dios como la Madre de Jesús, por supuesto, a pesar de la preocupación de que su estado el poder de abogado, que la suya no puede ser una condición de inmovilidad, e inmediatamente deja de servir.
    El encuentro con Isabel, su prima mayor a quien Dios, le había dado una última etapa del embarazo en la vida,que la ayudaría a través de su hijo Juan el Bautista a conocer a Jesús, la salvación del mundo.
    María es deslumbrado por la grandeza de lo que el Señor ha hecho en ella, que se siente tan exaltada por una parte, y tan humilde por el contrario, inmediatamente se convierte en el siervo del Señor, sabiendo que lo que sucederá en el mundo, será un prodigio que dará a la la salvación del mundo prometido por Dios a través de las Escrituras.
    Tal vez María no sabía lo que esta elección la haría sufrir, sino a través de esta aceptación de todas las cosas vienen de Dios, pasa a formar parte de nuestra salvación, y aún hoy, nos lleva a su hijo y nos dice - "hacer lo que se contar. " Gracias por su madre de la humanidad.

    RispondiElimina
  2. MY REFLECTION
    PRAYER
    Collect
    Almighty and eternal God, that you love in your design inspired by the Blessed Virgin Mary, who was carrying your son to visit Saint Elizabeth, grant us to be docile to the action of your Spirit, with Maria to magnify your holy name. Through our Lord Jesus ..

    Today is the most beautiful page that covers the Virgin that was ever written. And 'The Love Song of Mary, who has just been chosen by God as the Mother of Jesus, of course, despite concerns that his condition the power of attorney, that his may not be a condition of immobility, and immediately leaves to serve.
    The meeting with Elizabeth, her cousin elderly, to whom God had given a pregnancy late in life, that would help her, through his son John the Baptist, to know Jesus, salvation of the world.
    Mary is dazzled by the greatness of what the Lord has done in her, that feels so exalted on the one hand, and so humble on the other hand, immediately becomes the servant of the Lord, knowing that what will happen in the world, will be a prodigy who will give the world salvation promised by God through the scriptures.
    Maybe Mary did not know what this choice would make her suffer, but through this acceptance of all things come from God, becomes part of our salvation, and even today, takes us to her son and tells us - "do what he will tell. " Thank you for your mother of humanity.

    RispondiElimina
  3. REFLEXION (de Lella) PRIERE de Collecte : Dieu tout puissant et éternel, qui dans ton dessin d'amour as inspiré à la Bienheureuse Vierge Marie, qui portait dans son sein ton Fils, d'aller visiter sainte Elisabeth, tu nous à accordes d'être dociles à l'action de ton Esprit, pour glorifier avec Marie ton Saint nom. Par notre Seigneur Jésus... Aujourd'hui, c'est la plus belle page qui parle de la Vierge qui n'ait jamais été écrite. C'est le chant d'amour de Marie, qui, dès qu'elle a été choisie par le Seigneur comme Mère de Jésus, elle lui fait comprendre, que malgré la préoccupation que sa condition lui procure, cela ne peut pas être une condition d'immobilité, et elle part immédiatement pour servir. La rencontre avec Elisabeth, la cousine âgée à laquelle Dieu avait donné une grossesse en âge tardif aurait contribué avec elle à travers son fils Jean le Baptiste à faire connaître Jésus sauveur de l'humanité. Marie est éblouie par la grandeur de ce qu'il a accompli en elle, qu'elle se sent si exaltée d'une part et si humble de l'autre, elle devient immédiatement servante du Seigneur, consciente que ce qui arrivera dans le monde sera un prodige qui donnera au monde le salut promis par Dieu à travers les écritures sacrées. Peut-être Marie ne savait pas combien ce choix allait la faire souffrir, mais à travers son acceptation tout lui vînt de Dieu, elle participe à notre salut, et aujourd'hui elle nous accompagne encore vers son Fils, et elle nous répète - "faites ce qu'il vous dira." Merci d'avoir dit OUI O Mère de l'humanité.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.