martedì 24 settembre 2013

VOCE DI SAN PIO :

-" Piacesse a Dio che si ravvedessero queste povere creature e ritornassero davvero a lui! Per queste persone bisogna essere tutte viscere di madre e per queste bisogna avere somma cura, poiché Gesú ci fa sapere che in cielo si fa piú festa per un peccatore pentito, che per la perseveranza di novantanove giusti. È veramente confortante questa sentenza del Redentore per tante anime che disgraziatamente peccarono e poi vogliono ravvedersi e tornare a Gesú." (Epist. III, p. 1082).

1 commento:

  1. in San Pio è sempre presente che la misericordia di Dio è azione che ci coinvolge,ma che senza il nostro ravvedimento non si può compiere.
    Come se sempre ci ricordasse che Dio agisce in noi per mezzo di noi stessi.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.