mercoledì 18 settembre 2013

SANTI é BEATI :

- San Mariano di Evaux Eremita


19 settembre

Sec. VI

Proveniente da un'onorata famiglia di Bourgesin Francia, abbandonò il mondo per diventare eremita a Berry. Si alimentava soltanto di frutti silvestri e di miele.

Etimologia: Mariano = dedicato a Maria, alla Madonna

Martirologio Romano: Nel territorio di Bourges in Aquitania, in Francia, san Mariano, eremita, che non si nutriva che di frutti selvatici e miele reperito per caso.

Si tratta di un eremita vissuto alla fine del secolo V, si parla di lui in due fonti altrettanto autorevoli, che pur raccontando le poche notizie sulla sua vita, in modo diverso, alla fine si possono benissimo integrare, perché comunque parlano della stessa persona.
Mariano apparteneva ad una onorata famiglia di Bourges in Francia, dopo imprecisate circostanze, lasciò la moglie e rinunciò al mondo per consacrarsi a Dio nella penitenza.
Dopo aver vissuto sei anni in un monastero, si ritirò in eremitaggio nel Berry, vivendo così in solitudine per 44 anni; si nutriva di frutti e miele selvatico; il luogo del suo ritiro è discorde nelle due fonti, una dice vicino al villaggio di Épineuil (oggi Épineuil-le-Fleuriel, nel Cher) e l’altra vicino Évaux (oggi Évaux-les-Bains, nella Creuse) comunque le due località sono distanti fra loro solo 45 km.
Sembrerebbe che sia vissuto ad Épineuil dove ricevé anche la visita di Tetradio, vescovo di Bourges, che consacrò la sua piccola cappella e lo invitò invano a farsi prete.
Verso la fine della sua vita Mariano si spostò, avvicinandosi a pochi km da Évaux, qui riceveva molti visitatori e un giorno che non lo si era trovato, seguirono le orme dei suoi passi e lo si scoprì morto, disteso sotto un albero di mele.
Dopo averlo lavato e rivestito, fu trasportato nel borgo di Évaux seppellendolo nella chiesa, dove ogni anno fu celebrata la sua festa; le sue reliquie sono tuttora nella chiesa di Évaux e sono portate in processione nella domenica seguente il 10 ottobre.
La sua festa è celebrata nella diocesi di Bourges al 19 agosto, data che è inserita nei Martirologi ‘Romano’ e ‘Geronimiano’.


Autore: Antonio Borrelli

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.