sabato 28 settembre 2013

continuerò per te (un libro che non finirò mai di scrivere) lella mingardi



Sto per uscire...vado dove non vorrei andare,faccio cose che non vorrei fare,ma ho il dovere di vivere e questo mi fa pensare che ogni giorno,superare questo ostacolo,mi renderà più forte,forse poi immersa nel mondo,non sentirò la tua voce,soffocata da mille rumori....... Quando resto sola con te mille pensieri si accavallano e mi rendono triste fin dentro le ossa,ed allora non riesco a far altro che accartocciarmi su me stessa, mentre implacabile al mio cuore che grida,risponde il tuo silenzio.

Assurdo sogno che non ho mai vissuto,che mi ha lasciato solo promesse, amare, incompiute, appena assaporate; sogno che voleva solo essere sognato, ma che mentre tendevo le braccia ti ha visto svanire. E’ come se avessi avuto solo e soltanto questo scopo..questa meta da raggiungere...toccare l'anima di chi hai di fronte..sfiorargli le palpebre e asciugargli quella lacrima che scende...senza ragione...in bilico solo sui suoi sogni che se non realizzi ti fanno cadere..precipitare...ma come la civetta vede al buio con la sua luce vedi oltre quello che ti oscura l'orizzonte..vedi oltre le tue paure più grandi..oltre...e ripeteresti fino alla fine.."continuerò io dunque a vivere ?”Lo chiedo a Te tra le lacrime represse che nessuno può vedere,mascherate da un sorriso e che solo tu conosci,lo chiedo a Te che mi hai sorretta e rialzata quando il mondo mi cadeva addosso,quando intorno a me solo mostri e gente senz’anima mi toglievano la forza e la voglia di vivere,lo chiedo a te che per un attimo mi hai fatto vivere in un sogno del quale avrei anche fatto a meno....L'amore è esiste.. e niente di quello che dite può farlo sparire...perché è il motivo per cui noi siamo qui....è la vetta più alta...e una volta che l' hai scalata e guardi gli altri da lassù vorresti rimanerci per sempre.. perché se ti muovi allora cadi...CADI !!!" anche non sapere cosa sia la felicità,non era un problema.

Un cuore si ferma e non sento più il suo battito, ma sento ancora il suo calore e la sua voce che mi dice...non voltarti indietro amore mio, guarda avanti a te, la vita e i suoi colori..... la vita non smette mai di deludere, ma neanche di meravigliarci.

Non permettere al dolore di sconfiggerti, apri le finestre , fuori c'è ancora il sole! Non hai mai saputo tacere, anima mia...ed anche ora il tuo silenzio è un grido assordante ogni volta che mi sveglio...ogni volta che mi sbaglio.....per ogni istante della vita..cadere e rialzarsi...e trovare sempre la Sua mano che aspettava solo di aiutarti.. Se alzo lo sguardo...se lo abbasso....se ti cerco....se ti voglio...è perché ti amo e non posso smettere d'amarti.

Quando qualcuno non apprezza quello che gli si offre, è perché il suo sguardo è fisso altrove, forse nel vuoto dei suoi sogni irraggiungibili, e forse ha solo bisogno di un capro espiatorio per dargli la colpa di non saperli realizzare. Sono quasi due anni... ti amo, mi manchi, mi manca quel tuo amore sempre sincero, quel nostro volerci bene ad ogni costo, ma ce la devo fare Chicchè, ce la farò vita mia, anche se non vedo l'ora di riabbracciarti. Ci sono giorni che non vorrei altro, ma forse, servo ancora qui... e allora .. ti aspetto stanotte.. vieni a darmi un bacio??? Come non ci hanno separato le distanze sulla terra, non ci separerà mai niente neanche adesso! Ti amo,quando ti nascondi nel battito irregolare del mio cuore, quando rifletti in una lacrima, quando ti stringo nel vuoto delle mie braccia... Ti amo nel silenzio che fa rumore... ti amo nella paura di perderti e nella certezza di averti perduta. Qualche volta sto in silenzio per sentire il mio cuore...ascolto il suo battito,tra le lacrime che tolgono il respiro.La tristezza supera per qualche istante la dolcezza del tuo ricordo e mi lascio cullare dall'amarti in questo modo assurdo. poi torno a cercarti e ti trovo tra le braccia di Dio...sento l'amore che ti avvolge,completamente;quell'amore che non hai mai conosciuto sulla terra.... capisco che dove sei ora,la tua felicità è completa,che non devo essere triste per te,ma per me che ancora vivo nei chiaroscuri del mondoQuando tu sei qui...il mio cuore non riesce a respirare, cerca di trattenerti come l'aria che respira, e si gonfia fino ad esplodere...poi tu dolcemente mi lasci , per farmi continuare a vivere.
Nel dolore di chi soffre c'è un rumore sordo,come il rombo di un tuono, incessante che non fa presagire nulla di buono...un rumore che rompe il silenzio di un cuore sospeso e finisce con un gemito interminabile.
Certi giorni il dolore non fa rima con cuore, ma con testa...perché sembra quasi che il cervello voglia esplodere...cerchiamo di pensare ad altro, cerchiamo di farlo tacere, ma lui resta lì , inesorabile ed urla. Perdere l'amore non è solo il titolo di una canzone di Ranieri, ma è la consapevolezza che un amore come quello non si riavrà mai più, perché poche sono le persone che sanno amarci veramente. Per tutti quei silenzi che non hai saputo riempire, per quelle frasi che non mi hai mai detto e che avrei voluto sentire...per il cuore che si fermava per non tradire le emozioni e le lacrime che premevano , oggi sono qui a vivere di rimorsi e rimpianti, ma non fanno male e li chiamo ricordi. E' bello dare un nome diverso alle cose e alle persone...e tu non hai il tuo nome, ti chiami solo Amore! Ieri. Oggi. Sempre. Qualcosa che noi chiamiamo tempo sembra correre veloce, e non basta mai, non è mai bastato, perché quando voi ci lasciate, ci sembra di aver ancora troppe cose da dirvi, troppe vite incompiute. Ma il tempo è l'eternità, e non questo frammento che conosciamo; questo è solo quello di un viaggio in cui ci siamo messi alla prova, e per quanto lungo, o breve che sia, è solo una goccia d'acqua in mezzo all'oceano. Ci siamo lasciati, ma non siamo divisi, perché quella parte che ci lega all'eternità è indissolubile. Qui abbiamo bisogno di riconoscerci dai nostri corpi, ma qualcosa d' invisibile, ma che possiamo toccare con il cuore, ci dice che fra noi c' è qualcosa di più di un corpo che si conosce, c' è l'unione di anime che si conoscono da sempre e per sempre. La morte credeva di aver vinto, strappandoti ai miei occhi, ma l’amore vince sulla morte, perché prima avevo bisogno di vederti e di essere vicino a te per abbracciarti, ora invece,posso farlo sempre! Ora gli anni sono tre...il tempo è trascorso inesorabile ed io sono restata qui a pensarti a sentirti a farmi prendere in giro,ad essere ridicola per alcuni,poverina per altri,ma ad essere l'amore mio per te... non credo che tu mi abbia mai chiamato zia...è così banale quel nome e non descrive niente...noi eravamo di più,eravamo due anime pazze che si intrecciavano in volo come gabbiani...ricordi i gabbiani??? Rincorrerli con gli occhi ed amarli era un tutt'uno...così belli e liberi,si adattavano a tutto,proprio come noi,e trovavano la forza di volteggiare e cercare il bello anche dove non c'era,anche tra mucchi di spazzatura...niente ferma un gabbiano...solo la morte gli spezza le ali! Ora resto da sola a volare sul mondo sottostante,ma sento quel grido che più in alto resiste ed esiste...aspettami,e continua a volteggiare con me,tra i sogni di un mondo che non sarà mai come vorremmo. Io penso che tu sei scesa per un po' sulla terra ed ora sei tornata a casa, per darmi un po' d'amore...per dirmi che io non sognavo,che l'amore oltre ogni cosa esiste...siamo noi! A volte guardo dentro di me e ti trovo in prima fila...proprio davanti ai miei pensieri e mi sbarri il passo. Sei la cosa che supera tutte le altre cose,sei quella che permane davanti a quelle che svaniscono,sei l'altra metà di me che non posso,non voglio e non riesco a perdere. Amarti è per sempre! Non è che gli altri io non li abbia amato,ma amare te è stato amare me stessa ,perdonare te è stato perdonare me stessa...ci sono angeli con le ali macchiate di sangue per quanto si sono straziate per amare e non essere amate...a noi un giorno,come a te qualcuno dirà:ti sono perdonati i tuoi peccati perchè hai molto amato!


I ricordi portano a voli pindarici e le date ne scandiscono la memoria, quello che io credevo impossibile accade, oggi è l'anniversario della morte del mio papà; di quell'uomo meraviglioso che ho adorato per tutta la vita.
Credevo che sarei morta con lui, ma non è stato così, anzi, ho accettato con tanta serenità la sua dipartita, perché la vita aveva già cominciato a staccarci, il buon Dio mi ha tutelato dal dolore troppo forte.


Credevo che vivere senza di lui sarebbe stato impossibile, e invece l'ho lasciato andare con dolcezza, velandone addirittura il ricordo.
La vita non è mai come la prevediamo, né come la immaginiamo, è mutevole come il vento quando le correnti lo trascinano da tutte le parti; gli amori eterni finiscono e certi ricordi che vorresti cancellare restano indelebili e riaffiorano anche quando non vorresti.


A volte non serve un no per sentirsi rifiutati...è sufficente che non ti accettino per quello che sei..  basta una parola che crea la possibilità di saltarti addosso e subito tutti ti si rivoltano contro:
sei tu che sbagli.....
Ti rendi conto che sei sola .... e che non aspettano altro che ferirti,e lo fanno non appena ne hanno l'opportunità!
La cattiveria gratuita di sempre...
E a che serve donarti a tutti...cercare di non ferire nessuno...tenere dentro le tue lacrime,se neanche chi non ha motivo per odiarti ,ti odia!
Odio non è una parola grossa...è solo il contrario di amore;io non credo alle mezze misure.
O sei alto o sei basso, o sei buono o sei cattivo, o mi ami o no.....
E' l'amore che fa superare le differenze,le difficoltà...e se l'amore non c'è,non puoi inventartelo..non si fabbrica in laboratorio.
Forse è giusto così,forse non avere lo stesso carattere non è una cosa per tutti...e forse neanche per me....ma io non riesco ad odiarti,nè tantomeno a disprezzarti...posso essere al massimo infastidita,ma neanche te lo dico...perchè l'amore che vuole cambiare le persone ,non è amore...e poichè ritengo di essere io in difetto,taccio.
Il silenzio continua ad essere l'unico gioiello di cui voglio adornarmi.









Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.