lunedì 5 agosto 2013

VOCE DI SAN PIO :

-"Principalmente devi insistere sulla base della giustizia cristiana e sul fondamento della bontà, sulla virtú, ossia, di cui esplicitamente Gesú si porge a modello, voglio dire: l’umiltà (Mt. 11,29). Umiltà interna ed esterna, ma piú interna che esterna, piú sentita che mostrata, piú profonda che visibile. Stimati, o mia dilettissima figliuola, quale sei in verità: un nulla, una miseria, una debolezza, una fonte di perversità senza limiti od attenuanti, capace di convertire il bene in male, di abbandonare il bene per il male, di attribuirti il bene o giustificarti nel male e, per amor dello stesso male, di disprezzare il sommo Bene." (Epist. III, p. 713).

1 commento:

  1. è il confronto col Sommo Bene,che ci fa distinguere lo squallore nel quale siamo immersi.
    Siamo impastati di terra,di vizi e desideri della carne,di egoismi e lotta per la sopraffazione,di superbia e desiderio di vendetta...ma proprio questo è il bello,riuscire a vincere su noi stessi.
    Noi abbiamo la tendenza a vedere gli altri peggiori di noi,e a lottare con gli altri,ma il nostro vero nemico è dentro di noi.Quella di vincere sul male dentro di noi è già una grande battaglia,che non lascia spazio alle altre guerre.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.