sabato 2 marzo 2013

(Lc 13,1-9) Se non vi convertite, perirete tutti allo stesso modo.


VANGELO
 (Lc 13,1-9) Se non vi convertite, perirete tutti allo stesso modo.
+ Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo si presentarono alcuni a riferire a Gesù il fatto di quei Galilei, il cui sangue Pilato aveva fatto scorrere insieme a quello dei loro sacrifici. Prendendo la parola, Gesù disse loro: «Credete che quei Galilei fossero più peccatori di tutti i Galilei, per aver subito tale sorte? No, io vi dico, ma se non vi convertite, perirete tutti allo stesso modo. O quelle diciotto persone, sulle quali crollò la torre di Sìloe e le uccise, credete che fossero più colpevoli di tutti gli abitanti di Gerusalemme? No, io vi dico, ma se non vi convertite, perirete tutti allo stesso modo».Diceva anche questa parabola: «Un tale aveva piantato un albero di fichi nella sua vigna e venne a cercarvi frutti, ma non ne trovò. Allora disse al vignaiolo: “Ecco, sono tre anni che vengo a cercare frutti su quest’albero, ma non ne trovo. Tàglialo dunque! Perché deve sfruttare il terreno?”. Ma quello gli rispose: “Padrone, lascialo ancora quest’anno, finché gli avrò zappato attorno e avrò messo il concime. Vedremo se porterà frutti per l’avvenire; se no, lo taglierai”».

Parola del Signore



LA MIA RIFLESSIONE
PREGHIERA
Vieni o Santo Spirito ad illuminare la mia mente ed il mio cuore, vieni a portare la tua luce sulle parole di Gesù, e a farle aderire a me come una seconda pelle.Per Cristo nostro Signore. Grazie Amen.

In quel tempo…spesso troviamo questa frase, ma abbiamo cominciato a capire che quel tempo è anche il nostro tempo, che le parole di Gesù sono attuali più che mai.Quanto sono strani gli uomini, credono di vedere il castigo di Dio in tutto quello che per loro è degno di castigo, e ancora non capiscono che le calamità della vita, il dolore e le catastrofi, non sono castighi di Dio.
Sicuramente il racconto dell’arca e del diluvio universale, contribuiscono a far sì che questa credenza sia legittimata, ma Gesù è chiaro nei suoi discorsi, ci spinge a non valutare le cose in questo modo, perché sarebbe sbagliato.
La parabola del fico sterile è un monito per tutti noi, ed io oggi la vedo come un incitamento a cambiare, non solo il modo di vedere le cose, ma anche di vivere la fede.
Il mondo va male? Non lasciamo che il nostro sguardo sia fermo sul giudizio, ma agiamo in modo di migliorare le cose.
Là dove c’è aria di divisione, predichiamo l’unità.
La dove c’è l’errore cerchiamo di reindirizzare aiutando a comprendere.
Invece di soffermarci a criticare la chiesa e a dare la colpa a questo o a quello di non comprendere i bisogni dei fedeli, diamoci da fare per aiutarla, senza stare a fare discussioni e chiacchiericci.
Siamo tutti dei peccatori, chi più chi meno e stare a sputare sentenze sulle colpe altrui non produce frutto, dobbiamo invece cercare di collaborare con il progetto di Dio per la salvezza di tutti gli uomini, pregando per la loro conversione ed accettando che questo è il desiderio del Padre nostro, Gesù comunque ci avverte che il giudizio di Dio non è eliminato, ma solo rimandato, e che tutto dipende da noi e da come ci presenteremo il giorno del giudizio.Stiamo quindi attenti a non abusare della sua bontà e della sua pazienza.

2 commenti:

  1. MY REFLECTION
    PRAYER
    Come Holy Spirit to enlighten my mind and my heart, come and bring your light on the words of Jesus, and to have them join me like a second skin. Through Christ our Lord. Thanks Amen.
    .At that time ... we often find this phrase, but we began to realize that that time is our time, that the words of Jesus are present more than ever. How strange men think they see the punishment of God in everything for them is worthy of punishment, and still do not understand that the calamities of life, pain and disasters, are not God's punishment
    Surely the story of the ark and the Flood, help to ensure that this belief is justified, but Jesus is clear in his speeches, urges us not to judge things in this way, because it would be wrong. The parable of the barren fig tree is a warning to us all, and I now see it as an incentive to change not only the way you see things, but also to live the faith.
    The world goes wrong? Do not let our gaze is still on trial, but we act to improve things.
    Where there is air division, preach unity.
    This is where we try to redirect the error helping to understand.Rather than dwell on to criticize the church and blame this or that do not understand the needs of the faithful, let's do to help her, without bothering to start discussions and chats.
    We are all sinners, and be more or less spitting judgments on the faults of others does not produce fruit, we must endeavor to cooperate with God's plan for the salvation of all men, praying for their conversion and accepting that this is the desire of our Father, Jesus, however, tells us that God's judgment is not deleted, but only delayed and that everything depends on us and how we present the day of judgment. So we are careful not to abuse his kindness and his patience.

    RispondiElimina
  2. MI REFLEXIÓN
    ORACIÓN
    Ven Espíritu Santo que ilumine mi mente y mi corazón, ven y trae tu luz en las palabras de Jesús, y tenerlos conmigo como una segunda piel. Por Cristo nuestro Señor. Gracias Amen.
    En ese momento ... a menudo encontramos esta frase, pero nos dimos cuenta de que ese tiempo es nuestro tiempo, que las palabras de Jesús están presentes más que nunca. ¿Cuántos hombres extraño pensar que vean el castigo de Dios en todo lo que para ellos es digno de castigo, y todavía no entienden que las calamidades de la vida, el dolor y los desastres, no son un castigo de Dios
    Sin duda, la historia del Arca y el Diluvio, ayudan a asegurar que esta creencia está justificada, pero Jesús es claro en sus discursos, nos exhorta a no juzgar las cosas de esta manera, porque sería un error.
    La parábola de la higuera estéril es una advertencia para todos nosotros, y ahora lo veo como un incentivo para cambiar no sólo la forma de ver las cosas, pero también para vivir la fe.
    El mundo va mal? No deje que la mirada está todavía en proceso, pero actuamos para mejorar las cosas.
    Donde hay división aérea, predicar la unidad.
    Aquí es donde tratamos de redirigir el error que ayuda a entender.
    En vez de detenerse a criticar y culpar a la iglesia tal o cual no entiende las necesidades de los fieles, vamos a hacer para ayudarla, sin tomarse la molestia de iniciar los debates y charlas.
    Todos somos pecadores, y ser más o menos juicios escupiendo sobre las faltas de otros no produce frutos, hay que esforzarse por cooperar con el plan de Dios para la salvación de todos los hombres, rezando por su conversión y aceptar que éste es el deseo de nuestro Padre, Jesús, sin embargo, nos dice que el juicio de Dios no se elimina, pero sólo retrasó y que todo depende de nosotros y cómo se presenta el día del juicio. Así que tenemos cuidado de no abusar de su bondad y su paciencia.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.