mercoledì 25 maggio 2011

(Gv 15,9-11) Rimanete nel mio amore, perché la vostra gioia sia piena.

VANGELO 
(Gv 15,9-11) Rimanete nel mio amore, perché la vostra gioia sia piena. 
+ Dal Vangelo secondo Giovanni

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli:
«Come il Padre ha amato me, anche io ho amato voi. Rimanete nel mio amore.

Se osserverete i miei comandamenti, rimarrete nel mio amore, come io ho osservato i comandamenti del Padre mio e rimango nel suo amore.
Vi ho detto queste cose perché la mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena».

Parola del Signore
LA MIA RIFLESSIONE
PREGHIERA
Vieni su di me o Santo Spirito, aiutami a discernere la tua volontà dalla mia, perché sia la tua sapienza quella che mi anima. Per Cristo nostro Signore. Amen.
Sembra quasi che Gesù ci stia indicando di fare come ha fatto lui, poche parole, povere, ma piene di amore.E' l'amore del Padre che ha plasmato il Figlio, che lo ha portato ad accettare i comandamenti e a viverli sulla sua pelle.Un amore che non ha limiti e che lo ha reso un tutt'uno con il Padre.E' quello l'amore che ci ha trasmesso e noi dobbiamo approfittare di questo suo esempio e capire che è l'amore che può tutto, può aiutarci a superare le prove, le ostilità, l'incertezza.Rimanete in me, come il tralcio alla vite, e come in un abbraccio infinito, in comunione tra noi, saremo uniti al Padre. Questa è l'immagine che io vedo, noi fratelli di tutto il mondo, uniti, con tutti i nostri difetti, che ci sosteniamo l' un l' altro e ci teniamo abbracciati a Gesù.Mi viene da pensare a quei branchi di pesciolini che si uniscono tutti insieme per sfuggire i nemici più aggressivi...Qualcuno si perde è vero, ma la maggior parte si salva, perché stretti tra loro si proteggono a vicenda, e tutti insieme creano come un muro contro il nemico. L' amore li tiene uniti, quell'amore che noi dobbiamo imparare, e chi meglio di Gesù ce lo può insegnare!

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.