domenica 10 aprile 2011

Venite a me, voi tutti che siete stanchi. Mt 11,28-30

 Vangelo  9 dicembre 2010

Mt 11,28-30
Venite a me, voi tutti che siete stanchi. 

Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, Gesù disse: 
«Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi, e io vi darò ristoro. Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me, che sono mite e umile di cuore, e troverete ristoro per la vostra vita. Il mio giogo infatti è dolce e il mio peso leggero».

Parola del Signore 

---------------------------------------------
LA MIA RIFLESSIONE

Preghiera

Madonnina mia,tu che ti sei fidata di Dio,insegnami ad avere la tua stessa fiducia,perche' anche su me lo Spirito dal Signore possa agire e compiere meraviglie.Illuminami ti prego.

A chi se non al creatore instancabile possiamo chiedere aiuto?Chi è sempre disponibile per noi?Chi conosce i nostri punti deboli?
Rivolgiamoci al Signore per farci aiutare quando siamo stanchi ed affaticati,invochiamo con la preghiera il Suo aiuto,perchè ricordate cosa ci ha detto Gesù?<Uno solo è buono>.Gesù vuole insegnarci a vedere nella figura di Dio Padre che ci ha creato ,la bontà e la misericordia,e non l'oppressione della legge.Ci spinge a fare come Lui,che si è fatto carico di tutti i nostri peccati e con umilta' di cuore se li è presi sulle spalle e ha pagato per noi con la vita sulla croce.Il suo gesto d'amore,ci deve guidare all'amore di Dio per tutta l'umanità,solo così potremo capire che l'amore vero mette le ali e ti spinge a fare cose inimmaginabili,per amore dei fratelli.
Metti le ali al nostro amore Gesù

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.