giovedì 21 aprile 2011

VANGELO (Mt 6,7-15) 
Voi dunque pregate così. 
+ Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: 
«Pregando, non sprecate parole come i pagani: essi credono di venire ascoltati a forza di parole. Non siate dunque come loro, perché il Padre vostro sa di quali cose avete bisogno prima ancora che gliele chiediate.
Voi dunque pregate così:
Padre nostro che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome, 
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volontà,
come in cielo così in terra.
Dacci oggi il nostro pane quotidiano,
e rimetti a noi i nostri debiti 
come anche noi li rimettiamo ai nostri debitori,
e non abbandonarci alla tentazione, 
ma liberaci dal male.
Se voi infatti perdonerete agli altri le loro colpe, il Padre vostro che è nei cieli perdonerà anche a voi; ma se voi non perdonerete agli altri, neppure il Padre vostro perdonerà le vostre colpe».

Parola del Signore
-----------------------------------------------------------------LA MIA RIFLESSIONE
PREGHIERA

Gesù,aiutami a rivolgermi sempre a voi con fede e rispetto,ad aprire il mio cuore come Tu ci hai insegnato,e sotto l'azione dello Spirito Santo,a creare un vero rapporto che mi possa istruire per entrare e rimanere sempre in comunicazione con voi.

Gesù in questa pagina ci parla molto chiaramente e ci spinge a considerare con serietà il fatto di essere figli di Dio e di rivolgerci a Lui proprio come un Padre .ci dice di non cercare di abbindolare Dio,con vane parole che non corrispondono alla realtà,per cercare di convincerlo ad esaudire le nostre richieste,ma di metterci veramente a nudo,davanti a Lui,e di offrirci per quello che siamo,tanto Lui ci conosce,e non possiamo mentire a Dio,perciò è meglio non mentire neanche a noi stessi,credendo di avere un rapporto con Lui.
Mettiamoci veramente al cospetto del Signore ,con tutto il nostro cuore,meditando sulle parole del Padre nostro,io vi faccio un esempio di quello che io provo a fare ,quando mi metto al cospetto di Dio,più che altro per farvi capire che cosa io intendo,poi chiaramente ognuno potra' fare la sua esperienza,che è sicuramente unica e personale per ognuno di noi.

http://www.facebook.com/note.php?note_id=334943741418

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.