domenica 17 aprile 2011

Mc 16,15-18 Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo.

Vangelo
Mc 16,15-18  Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo.

+ Dal Vangelo secondo Marco

In quel tempo, [Gesù apparve agli Undici] e disse loro:
«Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo a ogni creatura. Chi crederà e sarà battezzato sarà salvato, ma chi non crederà sarà condannato.
Questi saranno i segni che accompagneranno quelli che credono: nel mio nome scacceranno demòni, parleranno lingue nuove, prenderanno in mano serpenti e, se berranno qualche veleno, non recherà loro danno; imporranno le mani ai malati e questi guariranno».

Parola del Signore
------------------------
LA MIA RIFLESSIONE

PREGHIERA

Signore mio,tu sai come io amo la preghiera di colletta,e quella di oggi è veramente bella,lasciami pregare con queste parole:

O Dio, che hai illuminato tutte le genti
con la parola dell’apostolo Paolo,
concedi anche a noi,
che oggi ricordiamo la sua conversione,
di essere testimoni della tua verità
e di camminare sempre nella via del Vangelo.
Per il nostro Signore Gesù Cristo... :

Io amo particolarmente questa pagina delle letture,perché la storia di Paolo è un po’ la mia storia e quella di molti di noi.Paolo di Tarso,era un acerrimo persecutore dei cristiani,e non gli passava neanche lontanamente per la testa di convertirsi al Cristianesimo,anzi,lui stesso aveva chiesto di poter andare a Damasco,per poter riportare a Gerusalemme in catene,i cristiani di lì.
Ma aveva fatto male i suoi conti,quel Gesù che lui tanto perseguitava era veramente il figio di Dio,e lo folgorò mentre si recava a Damasco,e davanti ai suoi soldati,gli fece udire la sua voce.
Quanti di noi se ne stavano tranquilli nelle loro convinzioni,pensando di poter fare a meno del Signore nella propria vita…ma un giorno,mentre magari distrattamente ascoltavamo la messa,o in qualunque altro momento,arrivo’ la folgore…quella frase che ci è entrata nella testa e ci ha spinto in avanti,ci ha tirato su da un buco nero da dove non vedevamo nulla e ci ha trascinato su dove la luce del Signore ci ha portato a riconoscere in Gesù la nostra salvezza.
______________________________________________________________________
Mi piacerebbe tanto se qualcuno che ha provato questa esperienza della conversione folgorante come quella del nostro amico Paolo,ce ne parlasse,io dico sempre che la mia fu una conversione tra capo e collo che non mi ha più permesso di alzare la testa.Questo non significa essere arrivati,ma solo essere partiti…la scala per entrare in parediso è ancora molto lunga.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.