domenica 17 aprile 2011

Mc 1,29-39 Gesù guarì molti che erano afflitti da varie malattie.

Vangelo

Mc 1,29-39 Gesù guarì molti che erano afflitti da varie malattie.

+ Dal Vangelo secondo Marco

In quel tempo, Gesù, uscito dalla sinagoga, subito andò nella casa di Simone e Andrea, in compagnia di Giacomo e Giovanni. La suocera di Simone era a letto con la febbre e subito gli parlarono di lei. Egli si avvicinò e la fece alzare prendendola per mano; la febbre la lasciò ed ella li serviva.
Venuta la sera, dopo il tramonto del sole, gli portavano tutti i malati e gli indemoniati. Tutta la città era riunita davanti alla porta. Guarì molti che erano affetti da varie malattie e scacciò molti demòni; ma non permetteva ai demòni di parlare, perché lo conoscevano.
Al mattino presto si alzò quando ancora era buio e, uscito, si ritirò in un luogo deserto, e là pregava. Ma Simone e quelli che erano con lui, si misero sulle sue tracce. Lo trovarono e gli dissero: «Tutti ti cercano!». Egli disse loro: «Andiamocene altrove, nei villaggi vicini, perché io predichi anche là; per questo infatti sono venuto!».
E andò per tutta la Galilea, predicando nelle loro sinagoghe e scacciando i demòni.

Parola del Signore
---------------------------------------
---------------------------------------------------------------------------------------
LA MIA RIFLESSIONE
Preghiera

Caro Gesù,ti prego di assistermi con il tuo Spirito e di farmi comprendere la tua parola,per poterla rendere viva nella mia vita.

In questa pagina notiamo che Gesù ,pur stando tutto il tempo a disposizione della gente,si ritira spesso in preghiera.
Perchè Gesù fa questo.Sicuramente perchè ha bisogno di ritemprare il suo spirito,di ricaricare le batterie,come diremmo noi;ma sicuramente ci vuole poco a capire che la preghiera è fondamentale nella vita ,sia in quella di Gesù che nella nostra.
Vediamo Gesù che guarisce la suocera di Pietro,che subito si mette a servirlo.Che cosa può voler dire questo,rapportato alla nostra quotidianità?Sicuramente che dopo essere stati aiutati dal Signore,guariti,salvati,sia nell'anima che nel corpo,il nostro dovere è quello di metterci subito al suo servizio.
Un'altra nota strana è quella che vede la gente accalcarsi davanti alla porta di Pietro,in attesa di stare con Gesù,e lui se ne va con i suoi discepoli nei villaggi vicini.Perchè Gesù non è fatto per chi vuole stare fermo,ma per chi si mette in moto,perchè per questo è venuto,per portare nel mondo la sua parola,per portare la salvezza a uttti gli uomini.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.