giovedì 21 aprile 2011

Lc 4,1-13 Gesù fu guidato dallo Spirito nel deserto e tentato dal diavolo.

Vangelo 

Lc 4,1-13 Gesù fu guidato dallo Spirito nel deserto e tentato dal diavolo. 

+ Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, Gesù, pieno di Spirito Santo, si allontanò dal Giordano ed era guidato dallo Spirito nel deserto, per quaranta giorni, tentato dal diavolo. Non mangiò nulla in quei giorni, ma quando furono terminati, ebbe fame. Allora il diavolo gli disse: «Se tu sei Figlio di Dio, di’ a questa pietra che diventi pane». Gesù gli rispose: «Sta scritto: “Non di solo pane vivrà l’uomo”».
Il diavolo lo condusse in alto, gli mostrò in un istante tutti i regni della terra e gli disse: «Ti darò tutto questo potere e la loro gloria, perché a me è stata data e io la do a chi voglio. Perciò, se ti prostrerai in adorazione dinanzi a me, tutto sarà tuo». Gesù gli rispose: «Sta scritto: “Il Signore, Dio tuo, adorerai: a lui solo renderai culto”».
Lo condusse a Gerusalemme, lo pose sul punto più alto del tempio e gli disse: «Se tu sei Figlio di Dio, gèttati giù di qui; sta scritto infatti: “Ai suoi angeli darà ordini a tuo riguardo affinché essi ti custodiscano”; e anche: “Essi ti porteranno sulle loro mani perché il tuo piede non inciampi in una pietra”». Gesù gli rispose: «È stato detto: “Non metterai alla prova il Signore Dio tuo”». 
Dopo aver esaurito ogni tentazione, il diavolo si allontanò da lui fino al momento fissato.

Parola del Signore 

_________________________________________________________
LA MIA RIFLESSIONE

PREGHIERA

Ti prego Signore,di inviare su di me il tuo Santo Spirito ,perchè io possa prepararmi veramente in questa Quaresima con la parola e nei fatti.Per Cristo nostro Signore.amen.


Non credo sia necessario parlare molto del tipo di tentazioni che il diavolo fece a Gesù,perchè rilfettono le tentazioni di tutti noi a contatto con la vita di tutti i giorni,la tentazione dell'apparire,della ricerca del potere,per poter dominare in questo mondo,ma questa viene allontanata da Gesù,che sceglie la via del servire l'uomo,non di dominarlo.Satana tenta Gesù e gli chiede di fare cose mirabili,di compiere miracoli,ma Lui risponde prontamente di non tentare Dio e ancora lo rimbrotta alla richiesta di sottomissione in cambio del potere,che solo a Dio è dovuta adorazione.
Quello che però vorrei sottolineare è con quale scaltrezza satana attende che Gesù abbia fame,sia stanco e solo ,si senta abbandonato e stremato nella prova,per tentarlo in maniera subdola,addirittura usando le parole della Bibbia.
Gesù non si mette a parlare con lui,ma seccamente lo allontana e lo rifiuta,e se Lui che è Santo,non ci discute,nonostante abbiamo visto che lo può scacciare,quindi comandare,è perchè ci vuole far capire che neanche noi dobbiamo discutere con lui,giocarci,accettare la piccola tentazione pensando di essere più forti,ma allontanarlo decisamente dalla nostra vita.
La parola di Dio deve essere sempre presente nella nostra vita,e non solo letta,ma vissuta,con amore e abnegazione,perchè solo grazie ad una fede forte,grazie al continuo contatto con il Signore,possiamo vincere le tentazioni,anche nei momenti più difficili.Le prove della vita,servono per diventare saldi nella fede,la' dove sembra che Dio ci lasci soli,nella difficoltà di credere all'amore di Dio per noi,possiamo capire che solo a Lui possiamo rivolgere la nostra preghiera,e non tanto per chiederne l'esonero(allontana da me questo calice)quanto per chiedere l'aiuto per superare ed accettare quella prova (ma non la mia,ma la tua volontà si fatta),abbracciando quella croce,sicuri che tutto quello che ci viene da Dio,ci viene solo per il nostro bene e la nostra..." santificazione".

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.