giovedì 21 aprile 2011

(Gv 5,17-30) Come il Padre risuscita i morti e dà la vita, così anche il Figlio dà la vita a chi egli vuole.

VANGELO
 (Gv 5,17-30)  Come il Padre risuscita i morti e dà la vita, così anche il Figlio dà la vita a chi egli vuole. 
+ Dal Vangelo secondo Giovanni

In quel tempo, Gesù disse ai Giudei: «Il Padre mio agisce anche ora e anch’io agisco». Per questo i Giudei cercavano ancor più di ucciderlo, perché non soltanto violava il sabato, ma chiamava Dio suo Padre, facendosi uguale a Dio.
Gesù riprese a parlare e disse loro: «In verità, in verità io vi dico: il Figlio da se stesso non può fare nulla, se non ciò che vede fare dal Padre; quello che egli fa, anche il Figlio lo fa allo stesso modo. Il Padre infatti ama il Figlio, gli manifesta tutto quello che fa e gli manifesterà opere ancora più grandi di queste, perché voi ne siate meravigliati. 
Come il Padre risuscita i morti e dà la vita, così anche il Figlio dà la vita a chi egli vuole. Il Padre infatti non giudica nessuno, ma ha dato ogni giudizio al Figlio, perché tutti onorino il Figlio come onorano il Padre. Chi non onora il Figlio, non onora il Padre che lo ha mandato.
In verità, in verità io vi dico: chi ascolta la mia parola e crede a colui che mi ha mandato, ha la vita eterna e non va incontro al giudizio, ma è passato dalla morte alla vita. In verità, in verità io vi dico: viene l’ora – ed è questa – in cui i morti udranno la voce del Figlio di Dio e quelli che l’avranno ascoltata, vivranno. 
Come infatti il Padre ha la vita in se stesso, così ha concesso anche al Figlio di avere la vita in se stesso, e gli ha dato il potere di giudicare, perché è Figlio dell’uomo. Non meravigliatevi di questo: viene l’ora in cui tutti coloro che sono nei sepolcri udranno la sua voce e usciranno, quanti fecero il bene per una risurrezione di vita e quanti fecero il male per una risurrezione di condanna. 
Da me, io non posso fare nulla. Giudico secondo quello che ascolto e il mio giudizio è giusto, perché non cerco la mia volontà, ma la volontà di colui che mi ha mandato.

Parola del Signore
___________________________________________________

LA MIA RIFLESSIONE
PREGHIERA
Vieni o Santo Spirito,a far luce con la Tua sapienza nella mia testa e nel mio cuore.Te lo chiedo perchè voglio essere fedele a Te e alla Tua parola.

Gesù ha il potere di giudicare,datogli da Dio,perché è Dio,e Figlio di Dio…Sembra che ancora questo sia difficile da comprendere,come ancora in molti,non sanno che cosa sia lo Spirito Santo,che è Dio stesso,ma questo purtroppo avviene,ancora oggi,perché si vuol capire a tutti i costi,con il proprio cervello,cose che per la mente umana,sono incomprensibili,e che si possono afferrare solo alla luce della fede.
Molti ci accusano di essere creduloni,influenzabili,di avere illusioni collettive…di tutto e di più,ed io soffro quando sento queste cose,perché chi non ha fede,chi non si fida di Dio,si perde la parte più bella della vita terrena.Non sta a me dire se avrà la vita oltre la vita o resterà tra i morti,questo non sta a nessuno di noi,ed io spero che nessuno faccia una brutta fine,sta solo a Gesù il giudizio finale sulla vita di ognuno di noi,ma dipenderà da noi,il giudizio del Cristo,che morto e risorto per noi,aspetta solo che da parte nostra ci sia la vera voglia di salvarci.
Credere che oltre la vita c’è la vita,e che la morte è solo un passaggio,che i nostri corpi terreni,decomposti ormai,non ci serviranno più,perché tutto quello che è corruttibile,non appartiene al regno dei cieli,che risorgeremo a vita nuova,la dove la sapienza dello Spirito di Dio che sarà in noi,ci farà comprendere tutto quello che non siamo in grado di capire su questa terra.
Ci sono state delle visioni,o apparizioni,che hanno confermato questo,anche delle testimonianze di persone che tornate in vita,dopo essere state per qualche attimo di là,hanno parlato di questa realtà,ma molti ancora non riescono a credere e a lasciarsi andare all’amore di Dio.
Non vi preoccupate dei tesori che potete accumulare sulla terra,non vi serviranno a niente,ma pensate al tesoro che potrete trovare in cielo,e cominciate a fidarvi,a poco a poco,chiedete e vi sarà dato,chiedete la fede,vera coraggiosa,quella che va oltre la pigrizia umana,oltre l’intelletto,quella di chi si sente così vuoto da voler essere riempito,così affamato da voler essere saziato,e Dio vi darà tutto questo,basta solo che vi decidiate.
Qualcuno si stupirà del fatto che non dico crediamo o decidiamo,io non sono ipocrita e non scrivo qui per fare la cosa che è giusta per altri,io credo nella vita oltre la morte e mi fido di Dio,e vorrei con tutto il cuore che anche tutti gli altri lo facessero.So che non sono l’unica e che non sono perfetta,ed anche che forse non basterà questo perché io mi salvi,poiché il peccato è come la morte,è dietro l’angolo e nessuno può sapere se sarà abbastanza forte da non cadere,ma una cosa è certa,chiedero’ sempre al buon Dio,di aiutarmi a non cadere,perché non vedo l’ora di abbracciare Gesù.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.